SHARE

rossi

Giuseppe Rossi ha compiuto progressi secondo quanto scaturito dall’esito della visita medica sostenuta ad inizio settimana a Vail. L’attaccante della Fiorentina dovrebbe tornare in campo a metà marzo anche se per febbraio è atteso un nuovo consulto (tra l’altro senza visita ma solo stabilendo l’esito dei primi allenamenti) che fornirà indicazioni più precise a riguardo, nel frattempo il club viola ed i suoi tifosi possono comunque essere contenti per il recupero di Pepito, che fin qui sta procedendo a gonfie vele.

BUONA RISPOSTA – Il ginocchio di Giuseppe Rossi è stabile e la muscolatura, seppur non ancora al Massimo, è già dotata di buoni tempi di risposta. Il giocatore ha anche ottenuto il placet a sostenere esercizi di carichi gravitazionali che permetteranno allo stesso apparato muscolare di recuperare gradualmente la tonicità, la nuova fase riabilitativa dovrebbe cominciare all’incirca fra tre settimane.

BERSAGLIO DELLA SFORTUNA – Lo scorso 5 settembre Giuseppe Rossi aveva subito l’ennesimo intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio, mentre quasi un anno fa subiva un altro grave infortunio dopo il derby giocato contro il Livorno al Franchi, in seguito al quale rientrò nella parte finale del campionato non riuscendo a fornire all’allora ct Prandelli le giuste credenziali dal punto di vista fisico per ottenere la convocazione ai Mondiali 2014.

SHARE