SHARE

Gattuso

Rino Gattuso si è dimesso da allenatore dell’OFI Creta…stavolta sul serio. Dopo lo sfogo con conferenza stampa alla Trapattoni dello scorso 20 settembre e la volontà di lasciare la panchina del club greco a fine ottobre salvo poi ripensarci su richiesta dei suoi stessi tifosi, “Ringhio” ha comunicato in maniera irrevocabile di rinunciare al ruolo di tecnico.

SENZA SOLDI NON SI FA NIENTE – L’OFI Creta si trova nei bassifondi della serie B breca con sole 4 vittorie conseguite in 15 gare ed appena 9 gol realizzati, Ma non è questo ad aver convinto Gattuso a mollare: la decisione nasce dalle difficoltà economiche nelle quali la compagine ellenica si trova invischiata da parecchio tempo. L’ex milanista ha dichiarato: “Sono abitutato a lottare ma in queste condizioni non si va da nessuna parte: lunedì scorso al rientro dalle festività natalizie in parecchi dei miei giocatori non si sono presentati agli allenamenti, ed altri hanno detto che faranno la stessa cosa se non riceveranno gli stipendi che spettano loro”.

NON E’ LA PRIMA VOLTA – Gattuso precisa: “E’ stato solo l’ultimo di una lunghissima serie di gravi episodi che si susseguono da inizio stagione e tutto questo non può che concludersi con le mie dimissioni, perché restare senza sapere se è possibile evitare il naufragio societario e sportivo sarebbe non dignitoso e non rispettoso verso la gente di Creta, non soltanto nel riguardo dei suoi straordinari tifosi”.

E’ VANO LOTTARE – Gattuso conclude: “Già nelle due precendenti occasioni avevo comunicato la gravità di questa situazione, pensavo di poterla fronteggiare almeno sul campo raddoppiando gli sforzi miei e dei miei calciatori e non pensavo che i problemi potessero arrivare ad un tale punto di non ritorno. Tutto questo va oltre le mie forze”.

SHARE