SHARE

massimo luongo

La gioia del primo gol non si dimentica facilmente, figuriamoci quando lo fai con la maglia della propria Nazionale. E’ la storia di Massimo Luongo, classe 1992, centrocampista dello Swindon Town, a segno con l’Australia in Coppa d’Asia contro il Kuwait.

STORIA – Di chiare origini italiane da parte del padre, Luongo è nato a Sydney il 25 settembre 1992. Cresce calcisticamente in Inghilterra, nel settore giovanile del Tottenham Hotspurs e nel 2011 firma il suo primo contratto da professionista con la squadra londinese, ma viene spedito in prestito all’Ipswich l’anno successivo totalizzando solo 9 presenze e nessun gol. Nel marzo del 2013 si trasferisce a Swindon in prestito fino al termine della stagione, dove inizia a diventare protagonista con 12 presenze e ben tre reti, venendo così acquistato a titolo definitivo dagli Spurs firmando un contratto triennale. Nella scorsa stagione con la maglia dello Swindon Town ha collezionato 53 presenze con sei reti e cinque assist. Il giovane australiano ha esordito in Nazionale il 5 marzo 2014 contro l’Ecuador, mentre il 9 gennaio 2015 ha messo a segno il suo primo centro con i “Socceroos“. Inoltre, Luongo ha fatto parte della spedizione australiana ai Mondiali in Brasile.

CARATTERISTICHE – E’ il classico regista basso, che imposta l’azione dalle retrovie. Dotato di un piede educato, è pericoloso anche con tiri dalla distanza. In un’intervista ai microfoni di goal.com, Luongo ha dichiarato di ispirarsi a Luka Modric, centrocampista croato del Real Madrid riconoscendosi così nelle caratteristiche del forte mediano, proprio ex Tottenham.

Il video di Massimo Luongo contro il Kuwait

Il gol in finale contro la Corea del Sud

https://vine.co/v/Ot6TvtEqIHa

SHARE