SHARE

candela

Vincent Candela, ex giocatore di Roma, Udinese e Messina oltre che della Nazionale francese, ma che i più associano giustamente ai colori giallorossi, si è reso protagonista di una controversa apparizione televisiva su una tv romana ammettendo di essere un pò alticcio al momento della messa in onda. Lo stesso Candela si è poi giustificato attraverso il proprio profilo ufficiale Facebook:

“Dopo il Derby abbiamo festeggiato un compleanno con amici, ma siccome la mia parola ha un valore, sbagliando ho deciso di onorarla e di andare in trasmissione da Michele Plastino , pur avendo bevuto un bicchiere di champagne in più…Secondo me sono state usate troppe parole pesanti…Dopo 18 anni di lavoro, e di ottimo rapporto con la gente, con i tifosi e con i bambini, rimango sorpreso dalla stampa e dal mondo della comunicazione in genere che si è voluta accanire gratuitamente e senza avere la professionalità di chiamarmi e sentire la mia versione…Per quanto mi riguarda non cambia nulla su quello che Roma mi ha dato e sull’amore che ho verso Roma e il popolo di Roma, ma è una dovuta puntualizzazione su chi evidentemente non brilla di luce propria ma ha bisogno della luce degli altri. Sono sereno perché io, Vincent Candela, resto un inguaribile ragazzo che prende la vita seriamente ma con quel pizzico di guasconeria che mi ha da sempre contraddistinto…I miei progetti vanno avanti più forti di prima!”.

SHARE