SHARE

vidal

QUANTO CONTA UNA RETE? Quali sono i calciatori più determinanti in Europa? Chi davvero riesce a cambiare le sorti della propria squadra con goal decisivi? Il mensile “Four four two”, nel numero di febbraio, ha provato a dare risposta a queste domande e, statistiche alla mano, ha stilato la classifica dei 10 giocatori le cui reti  sono risultate le più importanti per il risultato finale delle proprie formazioni.
Il calcolo della “pesantezza” delle reti è abbastanza intuitivo: 2 punti se un giocatore segna una rete che sarà decisiva per la vittora finale della squadra, ad esempio la rete dell’1-0 finale in situazione di pareggio; 1 punto se il giocatore segna la rete del pari e 0 punti in tutte le altre occasioni (sia la rete del 3-0, per intenderci, che quella dell’1-2, entrambe inutili ai fini del risultato finale).
Calcolatori alla mano è stato così possibile scoprire che il giocatore più decisivo per il proprio club in termini di reti è stato Lucas Moura del PSG, brasiliano classe ’92 capace di segnare ben 7 reti decisive tra l’agosto 2013 ed il novembre 2014, per una percentuale del 63.6% d’incidenza.

GLI “ITALIANI” Buoni risultati, in questa particolare classifica, anche per i giocatori del campionato italiano. Il bianconero Arturo Vidal, con 8 reti ed una percentuale d’incidenza del 53.3%, si è piazzato al terzo posto assoluto, dietro al tedesco Gotze. Quinto posto per il primo nazionale azzurro, il laziale Candreva che con 7 marcature ha raggiunto il 50% di inincisività. Settimo posto per un altro azzurro, il giallorosso Mattia Destro, usato con il contagocce da Rudi Garcia ma sempre decisivo quando schierato in campo; per il 23enne marchigiano 8 reti decisive che hanno determinato il 47.1% di incisività. Infine decimo posto per il bomber del Napoli Gonzalo Higuain: 10 reti per l’argentino con una percentuale del 41.7%.

SHARE