SHARE

Borriello

Nel mare di Geno(v)a dopo la partenza di Pinilla sponda Atalanta c’è mancanza di boe: il solo Matri, peraltro recentemente infortunatosi, non può bastare a garantire tante soluzioni offensive. Gli acciacchi dell’ex Milan e Juventus e la squalifica occorsa a Perotti hanno portato a svariati problemi nel corso delle ultime partite disputate dal Grifone. E’ per questo motivo che il Presidente Preziosi e il suo staff si sono adoperati per cercare una (o forse due) soluzioni al recente male. E i nomi su cui dibattere di sicuro non sono mancati.

Sono veramente tantissimi gli attaccanti accostati al Genoa in questa sessione invernale di mercato. In principio fu Facundo Ferreyra ad essere opzionato come prima scelta per l’attacco di Gasperini. Chucky (come viene amorevolmente soprannominato in patria) è in prestito al Newcastle dallo Shakhtar Donetsk. Sembrava quasi fatta, ma poi più nulla. Va anche detto che i club stanno continuando a consultarsi, quindi il portone non è chiuso nella sua totalità. Si è poi passati ad una suggestione particolare, quella di Pablo Daniel Osvaldo: l’attaccante dell’Inter, ormai sicuro partente, è stranamente (o anche no) cercato da squadre di non proprio primissima fascia desiderose di beneficiare dei suoi servigi e, al tempo stesso, di provare a rilanciarlo da un punto di vista caratteriale. Una sorta di “operazione simpatia” che però, molto probabilmente, non si farà. Da qui in poi un turbinio di nomi in verità abbastanza “dannoso” per la società, più che altro perché ha evidenziato un po’ di confusione nei piani alti rossoblu: si è passati da un ritorno di Destro dalla Roma all’approdo di Larrivey (che in Italia ha sempre segnato pochissimo ma che in Spagna sta facendo abbastanza bene al Celta Vigo) come punta di riserva. In mezzo al bailamme generale, i prescelti per arrivare al Genoa sarebbero stati però individuati.

Il primo, quello che occuperebbe la posizione di punta centrale, sarebbe Marco Borriello: il napoletano, irrimediabilmente legato alla squadra che lo ha di fatto imposto all’attenzione del calcio italiano negli scorsi anni, a quanto pare potrebbe firmare addirittura oggi. Si parla di un biennale da quasi 1,5 a stagione, con Borriello che ovviamente nel corso del tempo si giocherebbe la titolarità con Matri e rappresenterebbe un porto sicuro nell’eventualità che, nella prossima stagione, il centravanti ex Cagliari possa tornare al Milan dopo il prestito. Il secondo potenziale nuovo arrivo per Gasperini è Darko Lazovic: esterno d’attacco, attualmente gioca nella Stella Rossa ma sarà svincolato a giugno. In Croazia premono forte sull’acquisto entro fine mercato del Genoa, che si assicurerebbe un giocatore fondamentale specialmente per quanto concerne gli assist. Ovviamente, l’acquisto di Lazovic rappresenterebbe una chiusura maggiore per Iago Falquè, oltre che una definitiva bocciatura per Lestienne, arrivato a luglio in pompa magna senza però mai avere la piena fiducia dell’allenatore.

Pur con l’acquisto quasi fatto di Borriello, il Genoa necessiterebbe comunque di un’altra punta (Matri starà fuori in pratica fino ad inizio Marzo). A meno che non si riapra la pista Osvaldo, dunque, quasi sicuramente ci saranno tanti altri nomi accostati al Genoa. Chissà che, tra tante boe, una possa realmente servire nei mari liguri.

 

Claudio Agave 

SHARE