SHARE

ilicic-fiorentina

Che tra Josip Ilicic e la Fiorentina fosse finita la “luna di miele” in molti lo avevano già ben inteso da diverso tempo, quello che però sta succedendo in questa finestra di calciomercato invernale tra il trequartista sloveno e la società viola ne denuncia la decisa rottura. Il cartellino dell’ex Palermo fa molta gola a Pantaleo Corvino, nuovo Direttore Sportivo del Bologna, nonché vecchia conoscenza dell’ambiente Fiorentina; Ilicic però non sarebbe affatto intenzionato a prendere in considerazione la soluzione di “scendere” in cadetteria per rigenerare la sua carriera.

AFFARE ILICIC Il giocatore ha mercato, Torino e Bologna sono delle soluzioni, se da un lato però i rossoblu rappresentano la prima scelta della società dei Della Valle, unici a farsi avanti al momento mettendo sul piatto una proposta concreta (prestito oneroso di 1 mln di € più 5 mln per il riscatto) capace di far evitare una minusvalenza rispetto alla cifra d’acquisto retribuita dalla Fiorentina a Zamparini (9 mln di € in tre anni); dall’altra Ilicic stesso preferirebbe una soluzione di ben altro spessore come la maglia granata, con la possibilità di rimanere in Serie A. La società piemontese di Cairo prende però tempo attendendo il finale di calciomercato, sperando in un tira e molla con l’arma in più della preferenza del giocatore. Non è da escludersi poi che Ilicic alla fine rimanga a Firenze, anche se il diktat della proprietà viola di tagliare gli stipendi va in tutt’altra direzione, quello che risulta tangibile è ormai lo “strappo” tra il giocatore e la società, quello con la tifoseria è avvenuto ormai già da tempo.

 

Stefano Mastini

SHARE