SHARE

thereau_udinese_sassuolo_ansa

6 centri nel girone d’andata, per Cyril Thereau è la stagione della consacrazione: statistiche alla mano, il francese gioca meglio in trasferta e senza Di Natale al suo fianco.

Arrivato dal Chievo con un bagaglio di belle speranze e molto da dimostrare, Cyril Thereau si è ritagliato uno spazio importante nell’Udinese, risalendo nelle grazie di mister Stramaccioni e risultando, di fatto, la miglior sorpresa del girone d’andata dei friulani assieme a Silvan Widmer. Il francese col numero 77 può superare il suo record di marcature stagionali, risalente al 2012/2013 con 11 gol quando indossava la maglia del Chievo: nelle altre stagioni in Italia non è mai andato in doppia cifra, concludendo con due, sei e sette reti all’attivo. Nel caso dovesse mantenere questa media che lo vede per 6 volte a segno nel girone d’andata supererebbe il suo record personale. Quello che colpisce però delle sue reti, oltre alla quantità, è la qualità (grande freddezza sotto porta ed ottima tecnica di tiro) e il peso specifico: molte delle sue reti sono state decisive per portare punti alla squadra, come quella contro il Sassuolo nell’ultima di campionato. Inoltre, delle marcature messe a segno, soltanto una è arrivata con Totò Di Natale in campo (contro l’Atalanta), mentre le altre sono state tutte messe a segno quando il francese ha giocato al posto del capitano bianconero (una l’hanno giocata insieme, ma Thereau è andato a segno dopo l’uscita del numero 10). Ma andiamo ad esaminare le 6 partite in cui Cyril è andato a segno:

25 settembre, Lazio-Udinese 0-1 (26′ Thereau)

29 settembre, Udinese-Parma 4-2 (22′ Mauri, 28′ 45′ Di Natale, 45’+3 Cassano, 57′ Heurtaux, 83′ Thereau)

26 ottobre, Udinese-Atalanta 2-0 (6′ Di Natale, 36′ Thereau)

9 novembre, Palermo-Udinese 1-1 (4′ Thereau, 42′ Dybala)

7 dicembre, Inter-Udinese 1-2 (45′ Icardi, 60′ Fernandes, 71′ Thereau)

10 gennaio, Sassuolo-Udinese 1-1 (15′ Zaza, 26′ Thereau)

LE STATISTICHE Quattro reti in trasferta e due in casa fanno del francese un ottimo bomber d’assedio: gol pesantissimi, che hanno fruttato alla squadra 8 punti (solamente le reti, guarda caso, casalinghe contro Parma ed Atalanta non sono state decisive ai fini del risultato). Nelle quattro partite esterne, dove è stato sempre decisivo, Thereau ha giocato senza Di Natale al suo fianco: contro la Lazio ha giocato assieme a Muriel prima e Fernandes poi, contro il Palermo sempre con il colombiano mentre a Sassuolo ha agito assieme a Geijo. Nella partita di San Siro contro l’Inter è invece subentrato proprio al numero 10, mettendo a segno il gol vittoria.

Se andiamo a vedere le partite casalinghe invece il bottino è più magro: contro l’Atalanta gioca assieme a Di Natale e mette a segno il raddoppio, contro il Parma chiude definitivamente la partita all’83’ dopo la prodezza di Heurtaux, e nonostante sia in campo dal 1′ segna solamente quando il capitano dei friulani (autore di una doppietta) è già uscito dal campo.

SHARE