SHARE

pogba

SUPER PAUL – E’ un botto di Paul Pogba ad aprire Juventus-Verona. I bianconeri iniziano il match con un possesso palla prolungato che porta il francese, al minuto numero tre, a colpire da fuori area ed a battere l’incolpevole Rafael. Poco dopo, al minuto numero sei, al tabellino dei marcatori s’aggiunge Carlos Tevez che raccoglie un velo dell’immenso Pogba e che di destro batte il portiere scaligero con una precisa conclusione. L’uno-due della squadra di Allegri complica ulteriormente i piani d’un Verona non in grado di tenere il pallone tra i piedi e di attaccare pericolosamente la Juventus. Solo il passare del tempo aiuta i gialloblù nell’uscire un pò dalla propria metà campo ed a cercare qualche buona giocata, la stessa che comunque stenta ad arrivare complice anche la grande reattività del centrocampo e della difesa bianconera nel riuscire a chiudere tutti gli spazi. Il primo tempo è un vero e proprio monologo bianconero che porta la Juventus negli spogliatoi in vantaggio sul due a zero subendo praticamente il nulla.

TUTTO FACILE – La seconda frazione di gioco inizia così come il primo, con la Juventus assoluta protagonista del gioco e che prova il terzo gol con un tiro da fuori area di Morata che non impensierisce Rafael. Il timido Verona, complice anche la leggerezza della Juventus dettata dal doppio vantaggio, si fa vedere dalle parti di Buffon in un paio di occasioni senza creare problemi al numero 1 bianconero. L’atteggiamento della squadra di Allegri spinge Mandorlini al primo cambio richiamando in panchina uno spento Christodoulopoulos facendo così spazio a Saviola. La coraggiosa scelta non premia il tecnico veronese che vede la sua squadra subire il terzo gol da un Pereyra lasciato fin troppo solo dinanzi all’incolpevole Rafael. Il gol dell’argentino affligge ancor più uno scoraggiato Verona che al minuto 74 subisce inerte il quarto gol della serata con Tevez, bravo a sfruttare una palla in profondità ed a mettere dentro la sua personale doppietta. Il rassicurante risultato permette ad Allegri di far ruotare un pò gli uomini concedendo minuti a Simone Pepe e Padoin, entrambi già autori di una buona prova in Coppa Italia. L’ampio risultato chiude di fatto una gara mai iniziata e che vede la Juventus campione d’inverno salire a +5 sulla Roma ed a provare la prima fuga del campionato.

IL TABELLINO DELLA GARA

Marcatori: 3′ Pogba (Juv), 6′ Tevez (Juv), 66′ Pereyra (Juv), 74′ Tevez (Juv)

Ammoniti: 46′ Greco (Ver)

Il migliore del match: Paul Pogba 7.5 – Al pari di Carlos Tevez è autore di una prova sontuosa. In grado di giocare a tutto campo, il campione francese è in grado di sbloccare subito la gara e d’essere protagonista nel gol del raddoppio. Belle ed efficaci le sue giocate, in grado sempre di esaltare la platea sugli spalti.

Juventus (4-3-1-2): Buffon 6; Caceres 7, Bonucci 6,5, Chiellini 6,5, Evra 6,5; Marchisio 6,5 (78′ Padoin s.v.), Pirlo 6, Pogba 7,5, Pereyra 7 (75′ Pepe 6); Tevez 7,5, Morata 6,5. All. Allegri

Verona (5-4-1): Rafael 5,5; Martic 5, Marques 5,5, Marquez 5, Rodriguez 4,5, Brivio 5; Sala 5, Tachtsidis 5,5 (76′ Hallfredsson s.v.), Greco 6, Christodoulopoulos 5,5 (dal 63′ Saviola 5,5); Toni 5,5. All. Mandorlini 

I GOL DELLA GARA

Il gol di Pogba:

https://vine.co/v/OjTgZXeOMte

Il raddoppio di Tevez:

https://vine.co/v/OjTXPjb00F7

La rete di Pereyra:

https://vine.co/v/OjtWTLrzVnP

Il quarto gol della gara firmato Tevez:

https://vine.co/v/OjtmzVgW2F7

SHARE