SHARE

marin-fiorentina-dinamo

E’ ufficiale, è tempo di salutarsi e dirsi addio per Marko Marin e la Fiorentina. Il tedesco di proprietà del Chelsea arrivato in estate alla corte di Vincenzo Montella come potenziale sostituto di Giuseppe Rossi non è riuscito a convincere il tecnico partenopeo che gli ha destinato solo qualche apparizione in Europa League. Per l’ex ragazzo prodigio il futuro si chiama Anderlecht, sempre in prestito, ricalcando cioè la formula con la quale i Blues lo avevano girato a Firenze, Marin sarebbe già a Bruxelles in procinto di sostenere le visite mediche.

La Fiorentina si libera quindi di un esubero, Marin, arrivato infortunato in riva all’Arno, aveva un contratto della durata di un anno in viola per il corrispettivo di 1 mln di €, la cifra per il riscatto del cartellino invece era di circa 5 mln di €. La gracilità del giocatore, difficilmente collocabile nel nostro campionato, e la scarsa predilezione a ricoprire adeguatamente le due fasi di gioco, caratteristica stimatissima in Italia, hanno “calato la mannaia” su Marin anche alla luce dell’arrivo di Diamanti.

 

Stefano Mastini