SHARE

Massimino

La stagione del Catania è ormai ad un bivio: tra una classifica demoralizzante e un mercato di Gennaio su alti livello, l’obiettivo è e resta uno solo: la promozione. Contro una Pro Vercelli appagata da una stagione fino ad ora soddisfacente, Marcolin non si fa problemi e schiera subito i nuovi acquisti sul terreno del Massimino.

Catania-Pro Vercelli è un autentico massacro per gli ospiti. Finalmente in terra siciliana si vede un po’ di bel calcio. Scatenatissimo Emanuele Calaiò, che al 9′ e al 19′ infiamma la platea infliggendo un 1-2 tremendo alla squadra piemontese: gol su azione e su rigore per il 12° e 13° gol in campionato. La squadra di Scazzola è tutta in paio di reazioni targate Statella, ma far gol a questo Catania sembra un’impresa: raramente nel corso di questa Serie B si era vista la squadra interpretare così bene una gara casalinga. Al 35′ arriva la ciliegina sulla torta: Rosina mette dentro una punizione con il suo magico sinistro e manda i suoi in vantaggio per 3-0 all’intervallo. Come se non bastasse, nella ripresa arriva anche la prima marcatura rossoblu per Maniero: l’ex attaccante del Pescara mette a segno il suo primo gol con gli etnei, mettendo il lucchetto su una gara giù chiusa a chiave. Poi è solo possesso palla e girandola di cambi. Catania-Pro Vercelli è un 4-0 senza alcun appello possibile. Grande prova di forza dei padroni di casa, che hanno subito beneficiato dei nuovi arrivi. Sbugiardando, difatti, i (pochi) investimenti fatti in estate. Pro Vercelli che subisce una pesante battuta d’arresto, la quale però non rovina un fin qui discreto campionato. Sta al Catania, adesso, scalare la classifica. Le potenzialità ci sono, serve come il pane la continuità.

 

 

 

TABELLINO

FORMAZIONI
CATANIA (4-3-1-2): Terracciano; Belmonte, Schiavi, Ceccarelli, Mazzotta (81′ Capuano); Coppola, Rinaudo, Sciaudone; Rosina (72′ Chrapek); Calaiò (86′ Barisic), Maniero. All. Marcolin

PRO VERCELLI (4-3-3): Russo; Ferri, Coly, Bani, Scaglia; Ardizzone, Castiglia (63′ Emmanuello), Scavone; Di Roberto, Marchi (73′ Beretta), Statella (62′ Sprocati). All. Scazzola

AMMONITI: Maniero, Schiavi (C) – Castiglia, Bani, Di Roberto (P)

MARCATORI: 9′ e 19′ Calaiò, 35′ Rosina, 60′ Maniero (C)

ARBITRO: Mariani di Aprilia

SHARE