SHARE
de laurentiis
Aurelio De Laurentiis ha affermato ieri in serata a Sky Sport: “Il nuovo stadio del Napoli è stato oggetto di discorso la scorsa settimana col sindaco De Magistris, concordando sul fatto che i lavori non si possono più rinviare. Il San Paolo non può più stare in questo stato. Benitez? E’ un grande allenatore ed un grandissimo uomo. L’impianto testimonierà la crescita del club, che era alla cinquecentesima posizione nel ranking quando io arrivai, oggi invece siamo ventesimi nel mondo e le cose andranno sempre meglio. Il mio desiderio è internazionalizzare il Napoli e faremo il meglio possibile”.
 
BENITEZ NON VA VIA – “Tornando a Rafa, lui vuole restare a Napoli perché qui si trova benissimo ed è molto amato, e soltanto una offerta del Liverpool lo farebbe riflettere visto che lì vive la sua famiglia. Non avrebbe senso invece preferire un’altra meta che fosse ugualmente a duemila km di distanza. Lavezzi? Lo riprenderei solamente per la simpatia, spesso con lui mi sono confrontato duramente, ma le minestre riscaldate non funzionano mai e il Pocho deve ritrovare le giuste motivazioni in un club che lo sappia soddisfare. 
 
CRESCERE E CRESCEREMO – Higuain? Resta qui, non andrà via, presto ci rafforzeremo ancora e non a caso, pensiamo sempre alla prossima mossa da fare, contando anche sui giovani di casa nostra come Sepe. Arbitri? Li rispetto, le mie dichiarazioni sono volte a modernizzare le dinamiche del calcio che ormai poggia molto sul discorso economico. L’Europa calcistica mi sta stretta, qui ci sono troppi compromessi, io voglio fatturare di più ed essere competitivo contro Bayern e Real. Moviola in campo? E’ necessaria”.

 

SHARE