SHARE

sepi

Profonda amarezza e qualche rimpianto: così Andreas Seppi saluta a testa alta gli Australian Open. Dopo il miracolo sportivo contro Re Roger Federer, il cammino dell’altoatesino si stoppa agli ottavi di finale contro l’idolo di casa Nick Kyrgios.

Dopo un avvio perfetto nei primi due set (7-5, 6-4), l’azzurro ha subito la tremenda rimonta dell’australiano con un 6-3 senza storia nel terzo quarto fino al combattutissimo quarto set durato ben 51 minuti. Grande rimpianto per Andreas che si è viso annullare il match point sul servizio di Kyrgios, che ha poi portato il set a casa al tie break. Dopo un inizio schock del quinto set, subito avanti 3-0 l’australiano, Seppi mette insieme le ultime forze fisiche e mentali compiendo una super-rimonta fino al clamoroso 6-6. Dopo il tremendo sforzo però l’azzurro crolla completamente e soccombe in favore di Kyrgios che vola ai quarti.

 

 

SHARE