SHARE

Giovinco

Vincere. Sempre. Questo è l’imperativo di casa Juventus e ciò non permette ai bianconeri di godersi l’allungo in classifica a +7 sulla Roma in campionato, perché alle porte c’è già un’altra sfida. Dopodomani sera, infatti, la squadra di Allegri sarà di scena a Parma nel turno unico dei quarti di finale di Coppa Italia.Coppa Italia che, soprattutto dopo la sconfitta in Supercoppa, per la Juventus è diventata un obiettivo, se non primario, assolutamente da provare a centrare.

TURNOVERAllegri dovrà comunque tenere in conto che a distanza di quattro giorni ad attenderlo ci sarà l’insidiosa trasferta di Udine. Pertanto come avvenuto per il turno precedente, non lesinerà un po’ di turnover. In porta ci sarà Storari, davanti a lui tornerà titolare Lichtsteiner a destra. Al centro si rivedrà Ogbonna, che  ha risolto i problemi muscolari. Accanto a lui toccherà probabilmente a uno tra Bonucci e Chiellini, difficile infatti che Allegri rischi uno tra Barzagli (convocato per la prima volta contro il Chievo) e Marrone (da poco rientrato in gruppo). A sinistra turno di riposo per Evra, che lascerà spazio a Padoin. In cabina di regia tornerà Pirlo dopo l’influenza che gli ha fatto saltare il Chievo, al suo fianco certo di un posto Marchisio (sarà squalificato con l’Udinese), mentre a giocarsi la terza maglia saranno Vidal, Pogba e Pepe, col cileno in leggero vantaggio. Il trequartista sarà Pereyra che agirà alle spalle di Llorente e Giovinco. Quest’ultimo contro la sua ex squadra, potrebbe giocare la sua partita d’addio al bianconero.

SHARE