SHARE

eriksen-sheffield-tottenham

Tutto pronto per la semifinale di ritorno di Capital One Cup Sheffield-Tottenham. Tutti in attesa di sapere chi sarà tra le due a vedersela in finale contro il Chelsea di Mourinho, gli Spurs partono avvantaggiati grazie al parziale dell’andata (1-0), risultato però che lascia aperto qualunque tipo di scenario. Sarà bolgia al Bramall Lane dove il Tottenham non ha mai vinto nella sua storia, unico precedente nella stagione 2006/2007 con i padroni di casa vittoriosi per 2-1. Probabili formazioni. Nello Sheffield rientrano Harris e Murphy. Pochettino non fa turn over, dentro Eriksen, Vertonghen e Kane dal primo minuto.

CRONACA Inizio match con gli Spurs che provano a costruire dal basso, mentre lo Sheffield si chiude e cerca il contropiede. Al 16′ Kane spreca una buona occasione ben imbeccato da Lamela. Poco dopo la svolta del match, al 28′ ci pensa Eriksen a sbloccare l’equilibrio, magistrale la sua punizione dalla destra, palla lunga sul lato del portiere, palo-gol. Magia dell’ex Ajax. Tottenham ringalluzzito dal gol riesce a tenere a bada lo Sheffield, sugli uomini di Clough si fa sentire il doppio vantaggio (comulativo). Prima frazione che si chiude con i londinesi in avanti, bravi e fortunati a mettere una serie ipoteca sul match.

SECONDO TEMPO Che si apre con la squadra di casa molto più convinta in campo accompagnata da un pubblico caloroso. Al 66′ però sono sempre i londinesi a provarci, questa volta Kane su punizione, Howard blocca sicuro. Girandola di sostituzioni nella mezz’ora finale di match, la ripresa si avvia alla fine senza grandi sconvolgimenti quando al 76′ Adams fa 1-1. Traversone dalla destra ad avvolgere dove la retroguardia degli Spurs si fa sorprendere, raccoglie il neo entrato che mette dentro con un destro pulito. Ma non è finita qui, passano appena 3 minuti e Adams fa doppietta, ancora su cross dalla destra, rapace in area raccoglie la palla e spara in porta, deviazione fatale per Vorm, è rimonta 2-1, aggregato 2-2. Quasi a tempo scaduto però è ancora tempo per Eriksen di finire nel tabellino dei marcatori, splendido il suggerimento tra le linee di Stambouli, il danese deve solo incrociare sul secondo palo all’altezza del dischetto di rigore, così è, 2-2. Finale pieno di emozioni e agonismo ma non cambia nulla, è finale per gli uomini di Pochettino, incauti a farsi mettere sotto nella ripresa salvati dal genio di Eriksen.

Tabellino Capital One Cup Sheffield-Tottenham

Sheffield Utd (4-5-1): Howard; Flynn, Harris, Doyle (Reed), Basham; Campbell-Ryce (Adams), Baxter, McEveley, Murphy, Scougall; McNulty (Higdon).

Sostituzioni: Alcock, Higdon, Reed, Turner, Kennedy, Adams, Wallace. All: Clough.

Tottenham Hotspurs (4-2-3-1): Vorm, Walker, Dier, Vertonghen, Davies; Mason (Rose), Stambouli; Lamela (Townsend), Dembele (Paulinho), Eriksen; Kane.

Sostituzioni: Friedel, Fazio, Rose, Paulinho, Townsend, Adebayor, Soldado. All: Pochettino.

Gol: Eriksen 28′, 88′, Adams 76′, 79′

Ammoniti: Walker, Doyle, Mason, Dembele, Flynn, Basham

Espulsi:

Arbitro: M. Dean.

Video Sheffield-Tottenham

 

1-1 firmato Adams

Il pareggio finale di Eriksen

   

 

Stefano Mastini

SHARE