SHARE

neymar

In uno dei match più incredibili della stagione, il Barcellona supera 3-2 l’Atletico Madrid al Vicente Calderon e vola in semifinale di Copa del Rey. I primi 45 minuti sono frenetici, con i Colchoneros che passano due volte in vantaggio ma vengono puntualmente ripresi dai blaugrana. Nel finale di tempo Neymar sigla la doppietta e fissa il risultato sul 3-2 finale tra le polemiche dei padroni di casa che termineranno la partita in 9. Dopo l’1-0 dell’andata, i blaugrana si aggiudicano la sfida di ritorno e restano in corsa per tutti i titoli stagionali.

10 MINUTI: TORRES-NEYMAR  – L’avvio del match è a dir poco spettacolare, dopo appena 39 secondi l’Atletico Madrid passa in vantaggio: Siqueira serve a limite dell’area El Niño Torres che si beve Mascherano e col destro fulmina ter Stegen. Trascorrono poco meno di 10 minuti e il Barcellona trova la rete del pari: assist magnifico di Suarez che con l’esterno serve in campo aperto Neymar, il brasiliano indovina il diagonale vincente e batte Oblak. Il Vicente Calderon è una vera bolgia, le squadre diventano lunghissime dopo nemmeno 20 minuti di gioco con ribaltamenti di fronte continui e tantissime occasioni da gol.

RAUL GARCIA POI LA REMUNTADA– Alla mezzora esatta l’Atletico Madrid guadagna un calcio di rigore, Alves atterra Juanfran ma nettamente fuori dall’area, dal dischetto non sbaglia Raul Garcia che porta nuovamente i suoi avanti. Ancora una volta il vantaggio dei Colchoneros dura pochissimo, al 37 è già 2-2: corner dalla destra, spizza Suarez di testa e sfortunato rinvio di Miranda che la mette nella sua stessa porta. Sono i primi 45 minuti più pazzi dell’anno, al 43’ l’arbitro non vede un mani clamoroso in area di Jordi Alba, ripartenza blaugrana tra le proteste dell’Atletico e incredibile 3-2 per il Barcellona, lob di Messi, sforbiciata dello stesso Alba e doppietta di Neymar che supera Oblak e deposita a porta sguarnita.

COLCHONEROS IN 9, TIKI BARçA – Il rientro dagli spogliatoio riserva subito una sorpresa, il capitano dell’Atletico Gabi, già ammonito nel primo tempo, è stato espulso nell’intervallo stesso. La ripresa, per forza di cose, non regala propriamente le stesse emozioni dei primi pazzi 45 minuti, il Barcellona rispolvera il Tiki Taka e fa girare a vuoto l’Atletico in 10. Al 70’ lampo dei padroni di casa, grandissimo destro al volo del neoentrato Cani ma l’intervento di ter Stegen è portentoso e con la mano di richiamo mette in corner. I titoli di coda di questo incredibile match iniziano a calare già all’84’, doppio giallo per Mario Suarez che rifila un pestone a Leo Messi e lascia i Colchoneros in 9 uomini. Il Barcellona stacca il pass per la semifinale, eliminando i campioni spagnoli dell’Atletico Madrid nella corrida del Vicente Calderon.

Tabellino e Pagelle

Atletico Madrid-Barcellona 2-3 (1′ Torres (A), 10′, 42′ Neymar (B), 29′ Raul Garcia rig (A), 39′ aut. Miranda)

Atletico Madrid (4-3-2-1): Oblak 5; Juanfran 6,5 (dal 58’) Jesus Gamez 5,5, Miranda 5, Gimenez 6, Siqueira 6,5; Mario Suarez 5, Gabi 5, Raul Garcia 7; Arda Turan 6,5(dal 63’) Cani 6,5, Griezmann 6 (dal 46’) Saul  Niguez 6; Torres 7.

Barcellona (4-3-3): ter Stegen 6,5; Dani Alves 6, Piqué 5,5, Mascherano 5 (dal 62’) Mathieu 6, Alba 6,5; Rakitic 6, Busquets 5,5, Iniesta 6,5; Suarez 7, Messi 6,5, Neymar 8 (dal 77’) Pedro.

Il vantaggio fulmineo di Torres 

https://vine.co/v/OTVIK5XmgKd

La rete del pari di Neymar

https://vine.co/v/OTVFph2tr0B

L’Atletico torna avanti con Raul Garcia dal dischetto

https://vine.co/v/OTVEP6EhTva

Sciagurata autorete di Miranda, è 2-2

https://vine.co/v/OTV3BUD70ur

Il clamoroso vantaggio del Barcellona con Neymar

https://vine.co/v/OTVLuFJFuqJ

SHARE