SHARE

montella-fiorentina

Se il calciomercato impazza la Serie A, in tutta risposta, non si fa di certo attendere, oggi tocca quindi a Vincenzo Montella recarsi in conferenza stampa, Cuadrado è un tema scottante, così come la trasferta di Genoa contro un avversario come il Grifone di Gasperini che gran bene ha figurato nella prima parte di campionato.

CONFERENZA STAMPA MONTELLA Queste le parole di Vincenzo Montella ai giornalisti presenti “Cuadrado via? andava fatto. Come allenatore mi dispiace. Se è stato pagato così tanto si vede che il giocatore vale. La società ha fatto bene. Rispetto ad altre situazioni questa era inevitabile. Non deve distrarci dalla partita di domani. Va via un calciatore top, che ci permetteva di giocare con molti moduli. A livello potenziale Salah può essere importante. Ha giocato nel campionato svizzero e in quello inglese, vedremo se riuscirà ad adattarsi bene alla Serie A. Tecnicamente è simile a Cuadrado, ma rispetto a lui non può fare l’esterno destro nel 3-5-2. Servirà un vice Joaquin adesso. A livello potenziale può diventare un calciatore molto importante. Sarà comunque difficile trovare un esterno del livello di Cuadrado” Sulla condizione dei nuovi “Diamanti sta leggermente meglio di Gilardino, entrambi conoscono già il campionato e hanno grande entusiasmo”.

Sull’emergenza centrocampoBadelj si è allenato ed è recuperato, Aquilani non sarà convocato. Domani dovremmo essere particolarmente bravi a indirizzare la partita sul nostro metodo di gioco, altrimenti diventa complicata; dovremmo far rifiatare dei calciatori, ma al momento non possiamo permettercelo perché teniamo al campionato e alla coppa” Sempre sulla partita di domani “Il Genoa è una squadra molto fisica e di corsa, per le caratteristiche dei giocatori arrivano a fine partita e riescono a fare bene. Stanno bene fisicamente, hanno idee, pressano alti. Le proteste di Preziosi? Non credo possano influenzare il match, anche perché c’è un arbitro di cui mi fido e che non si fa influenzare. È anche vero però che in passato alzare la voce ha funzionato”.

Sul calciomercato “Cuadrado ha sempre dato tutto per la Fiorentina fino all’ultimo giorno, sono convinto che se avesse potuto avrebbe giocato anche domani. Sono contento per lui perché va in una squadra top. Dobbiamo guardare avanti. Dobbiamo fare qualcosa per aumentare l’appeal della Serie A. Babacar e Raiola? Rispetto le opinioni altrui, soprattutto quando sono disinteressate. Babacar ultimamente ha giocato poco perché è stato infortunato. Lui e Gomez possono coesistere, dipende dall’intensità della partita” Infine un nome per i dirigenti Fernando è un calciatore che ci farebbe comodo, ma non è un calciatore che potrebbe farci cambiare modulo. Nel 4-2-3-1 potrebbe giocarci anche Badelj, ha quelle caratteristiche“.

Stefano Mastini

SHARE