SHARE

genoa-fiorentina

Tutto pronto per la sfida del Ferraris di Genova Genoa-Fiorentina, valevole per la 21° giornata del massimo campionato di calcio italiano. Scontro importante per l’Europa, con il Genoa chiamato a non perdere posizioni e punti e la Fiorentina obbligata a vincere per rincorrere Lazio, Sampdoria e Napoli al momento davanti ai viola. Gasperini sceglie il 3-4-3 d’ordinanza per questa partita casalinga, in avanti la punta centrale sarà il neo acquisto Niang insieme a Iago Falque e Perotti posizionati sulle ali. Novità in casa viola, Babacar e Diamanti partono titolari.

CRONACA Partita ad alti ritmi fin da subito, al 13′ il primo squillo del match: incursione sulla sinistra di Niang, cross deciso dell’ex Milan, dall’altra parte arriva Sturaro a rimorchio, palla sul palo che finisce poi sulla testa di Tatarusanu ed infine in porta, Grifone avanti. Rossoblu che giocano bene e pressano alto la Fiorentina che sembra aver accusato il colpo. Alla mezz’ora bel duetto Babacar-Valero, girata di prima intenzione del senegalese, Perin respinge sicuro. Poco dopo infortunio per l’arbitro Rizzoli, cosa più unica che rara, sostituito dall’addizionale Di Bello. Nel finale ci riprova il Genoa con Kucka, gran fendente il suo, si allunga l’estremo difensore gigliato. Primi 45 minuti che si chiudono sul punteggio di 1-0, ottimo Genoa, Fiorentina inconsistente.

SECONDO TEMPO Genoa ancora molto aggressivo, Fiorentina che fatica a riprendersi. Al 54′ pari gigliato su sviluppi di calcio d’angolo, spizzata di De Maio su controcross di Mati Fernandez, sul pallone si aventa Gonzalo Rodriguez che mette alle spalle di Perin, è 1-1. Viola più pericolosi ringalluzziti dal pareggio, Genoa calato nel ritmo. Girandola di cambi da ambo le parti, giocatori molto stanchi anche per colpa del terreno di gioco, decisamente accidentato. Al 71′ su svarione della retroguardia viola Lestienne prova ad approfittarne, il suo tiro però finisce sul palo esterno. All’80’ va fuori Burdisso, seconda ammonizione per l’argentino reo di aver bloccato Mati Fernandez in fase di ripartenza. Cinque minuti più tardi ancora Genoa pericoloso, ottimo Perotti per Lestienne, ma Tatarusanu c’è. Al 94′ c’è ancora tempo per le emozioni, il tocco di Perotti di tacco è salvato da Vargas sulla linea, su successivo contropiede Gilardino spreca davanti a Perin. Partita che termina 1-1, un punto che non serve a nessuna delle due formazioni, Genoa comunque positivo, passo indietro della viola di Montella dopo le ultime buone uscite.

Tabellino Genoa-Fiorentina

Genoa (3-4-3): Perin 6; De Maio 5, Burdisso 5, Roncaglia 5,5; Edenilson 6, Kucka 6, Rincon 6, Sturaro 6 (Izzo 6); Perotti 7, Niang 6,5 (Lestienne 6), Falque 6 (Rosi sv). All. Gasperini.

Fiorentina (3-5-2):Tatarusanu 6,5; Tomovic 5, Rodriguez 6,5 (Micah Richards 6), Basanta 5,5; Joaquin 6, Mati Fernandez 5,5, Badelj 5, Borja Valero 5,5, Vargas 6; Diamanti 5 (Kurtic 4), Babacar 5 (Gilardino 5). All. Montella.

Gol: Tatarusanu (aut) 13′, Gonzalo Rodriguez 55′

Ammoniti: Burdisso, Borja Valero, Sturaro

Espulsi: Burdisso

Arbitro: Rizzoli

IL MIGLIORE Perotti: Il genio del Genoa, una squadra tutta corsa e sacrificio che riesce ad esaltare le caratteristiche del trequartista argentino che rischia anche il gol a tempo scaduto. Voto 7

Video Genoa-Fiorentina

Il vantaggio del Genoa

 

Il pari di Gonzalo Rodriguez

Stefano Mastini

SHARE