SHARE

antonelli

Dopo Cerci, Destro e Suso ecco finalmente una rinforzo per la linea difensiva di Inzaghi: Luca Antonelli sarà il nuovo terzino sinistro, andando ad occupare la fascia che è stata presidiata con poche fortune da De Sciglio, Bonera e Armero all’inizio di questa stagione. Figlio d’arte (il padre, Roberto Antonelli, ha indossato fra le altre le maglie di Genoa e Milan), arriverà al Milan in prestito con obbligo di riscatto a 4,5 milioni di euro, cifra non ancora ufficiale: nel caso dovesse essere confermata l’entità economica dell’operazione potremmo tranquillamente parlare di un colpaccio di Galliani.

L’esterno sinistro, nato a Monza, si è recato questa mattina alla clinica “la Madonnina” per le visite mediche, dove ha anche parlato con la stampa: “L’unica squadra che poteva farmi andare via dal Genoa era il Milan. Ringrazio il Genoa per avermi concesso questa opportunità. Spero di far bene, perché questo per me è un vero ritorno a casa (il giocatore ha seguito la trafila delle giovanili nel Milan, ndr)”.

Antonelli, che compierà 28 anni l’11 febbraio, andrà a comporre l’ossatura italiana del Milan tanto osannata dal presidente Berlusconi: con De Sciglio, Abate, Poli, Cerci, El Sharaawy e Destro sarà la spina dorsale della squadra su cui inserire talenti stranieri. La sua presenza potrebbe spingere De Sciglio direttamente in panchina: il classe ’92 in questa stagione ha deluso più di una volta al fronte delle molte occasioni avute, quando il Milan sarà a pieno organico si può supporre che i titolari sulle fasce siano Abate e lo stesso Antonelli. Nel frattempo i rossoneri questa sera saranno in emergenza per il match di San Siro contro il Parma: i due terzini saranno il neo arrivato Bocchetti (che è stato fermo per molto tempo) e il rientrante Zaccardo.

SHARE