SHARE

Podolski

Prima vittoria del Sassuolo contro l’Inter nella sua storia: le reti (bellissime) di Zaza e Sansone e quella su rigore di Berardi annichiliscono un’Inter incapace di reagire (e giocare) per gran parte del tempo. Un risultato assolutamente non bugiardo e che, anzi, rispecchia perfettamente i valori mostrati in campo con la squadra di Di Francesco decisamente superiore e con l’Inter che sostanzialmente ha avuto una sola grande occasione: un palo colpito da Shaqiri. Il gol di Icardi è praticamente un regalo degli avversari, frutto più della fortuna che di una costruzione. Gara nervosa, con tanti ammoniti e due espulsi (Sansone e Donkor). Pensieri problematici per Mancini che, nonostante un ottimo mercato, non riesce a far girare la squadra come vorrebbe. Sassuolo-Inter è dunque 3-1: neroverdi che sognano palscoscenici prelibati, nerazzurri sempre più in crisi.

 

TABELLINO

FORMAZIONI
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Terranova, Longhi (61′ Gazzola); Biondini, Magnanelli, Missiroli (76′ Antei); Berardi, Zaza, Sansone. All. Di Francesco

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Donkor, Ranocchia, Vidic (71′ Brozovic), Dodò; Guarin, Medel; Shaqiri, Kovacic, Podolski (56′ Icardi); Palacio (78′ Puscas). All. Mancini

AMMONITI: Missiroli, Zaza, Sansone, Berardi (S) – Ranocchia, Vidic, Donkor, Icardi (I)

ESPULSI: Sansone (Z) – Donkor (I)

MARCATORI: 17′ Zaza, 30′ Sansone (S), 82′ Icardi (I)

ARBITRO: Valeri

 

PAGELLE SASSUOLO

Consigli 6,5 – Pochissimi pericoli dalle sue parti, partita relativamente tranquilla. Ottima parata su Vidic all’inizio e su Dodò nel secondo tempo

Vrsaljko 6 – Spinge meno che in altre occasioni ma svolge un buon lavoro difensivo

Cannavaro 6,5 – Annulla abbastanza bene le incursioni dei vari Palacio e Podolski, senza soffrire

Terranova 6 – Solo un infortunio lo ferma. Prestazione assolutamente sufficienze, ma troppa sfortuna in ambito fisico

dall’81’ Brighi s.v.

Longhi 6 – Trova spesso varchi preziosi da sfruttare in avanti e dà una mano in entrambe le fasi

dal 61′ Gazzola 6 – Entra bene in gara dando una mano ai suoi compagni di reparto, senza far rimpiangere Longhi

Biondini 6 – Rare (ma positive) incursioni offensive, solito buon lavoro in mediana

Magnanelli 5,5 – Rinforza notevolmente le zone morte del campo, sempre presente quando si tratta di interdizione, ma l’errore sul gol di Icardi è grossolano e rischiava di essere decisivo

Missiroli 5,5 – Da uno con le sue qualità ci si aspetta di più. Forse il meno positivo dei suoi

dal 76′ Antei 6 – Regge bene durante gli assalti finali dell’Inter

Berardi 6 – Partita senza particolari acuti (almeno fino al rigore che chiude la gara) ma con i suoi movimenti è sempre pericoloso per la difesa interista

Zaza 6,5 – L’ammonizione ad inizio gara forse lo carica. Gol bellissimo che porta in vantaggio i suoi, poi è presenza fissa nelle azioni più importanti

Sansone 6,5 – Il migliore dei suoi e, probabilmente, della gara. Quando vede l’Inter proprio non può esimersi dal segnare. Oltre al gol, tante giocate e notevole sostanza. Rischia di rovinare tutto con l’espulsione finale, ma a conti fatti è comunque decisivo

 

 

PAGELLE INTER

Handanovic 5,5 – Può poco sul sinistro di Zaza ma su Sansone poteva fare decisamente di più. In generale non è apparso mai troppo sicuro

Donkor 5,5 – Buona personalità, soprattutto in attacco, ma ancora troppi svarioni e qualche imprecisione. Viene espulso e concede il rigore che chiude il match al Sassuolo

Ranocchia 5 – Quasi sempre in ritardo rispetto agli attaccanti del Sassuolo, fa una fatica tremenda specie nel primo tempo

Vidic 5,5 – Sfiora il gol del vantaggio all’inizio, poi crolla progressivamente con il resto della sua squadra

dal 71′ Brozovic 6 – Lascia intravedere buone qualità e una personalità necessaria per il centrocampo dell’Inter. Ovviamente bisognerà testarlo in altri contesti

Dodò 5,5 – Riesce a mettere in area avversaria un paio di cross interessanti, ma difensivamente non dà nessuna garanzia. Spreca una grossa palla gol nella ripresa

Guarin 5 – Ancora un’occasione persa per quello che dovrebbe essere il leader della squadra. Dimostra di non essere in grado di fare bene le due fasi

Medel 5 – Normalmente è un mastino in mezzo al campo, oggi praticamente sparisce e il suo contributo è intangibile

Shaqiri 6 – Primo tempo con molti errori. Cresce notevolmente nel secondo, colpendo anche un palo

Kovacic 5 – La maturità è ancora lontana. Troppo altruista in alcuni casi, non si prende la responsabilità di alcune giocate che avrebbero potuto cambiare il match

Podolski 5,5 – La sua corsa e i suoi inserimenti risultano spesso vani, per demeriti di squadra ma anche suoi

dal 56′ Icardi 6 – Prova a creare un po’ di caos nella retroguardia avversaria e, soprattutto, a dare un punto di riferimento ai suoi compagni. Segna il gol della (vana) speranza

Palacio 5 – Prova a giocarsela con i suoi concorrenti sul filo del fuorigioco ma ne esce quasi sempre sconfitto. Ancora alla ricerca della condizione migliore

dal 78′ Puscas 6 – Appena entrato crea subito una grande occasione. Propone corsa e orgoglio, sfrutta bene l’occasione

 

Il gol bellissimo di Zaza:

https://vine.co/v/OtFXZw3h5tZ

 

La rete di Sansone:

https://vine.co/v/OtFUztM5tMg

 

Icardi la riapre:

https://vine.co/v/OtUZHYr99la

 

Berardi la chiude:

https://vine.co/v/OtUqaeJrHzd

 

 

SHARE