SHARE

bergessio

Dai mille euro del riscatto per Pozzi, al contratto tradotto in arabo per la firma dell’egiziano Salah, tutte le curiosità sul calciomercato di riparazione 2015.

Il Chievo Verona ha acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto fissato a mille euro Nicola Pozzi dal Parma. Chiunque penserebbe ad uno scherzo, eppure è proprio così. Ma non è la sola curiosità di questa sessione di mercato, ora parleremo di tutte queste stranezze.

Mobido Diakitè ieri si è presentato a Genova per sottoporsi alle visite mediche di rito per vestire la maglia della Sampdoria. Svolge le visite ma ad attenderlo fuori dalla clinica nessun intermediario blucerchiato, Mihajlovic non era convinto del suo approdo a Genova. Accostato a Cagliari ed Inter, avrà altri 25 giorni per trovarsi una squadra.

L’approdo di Mohamed Salah alla Fiorentina sembrava cosa fatta appena è stato inserito nell’affare Cuadrado. Dopo le visite, con Pradè pronto a fargli firmare il contratto, il giocatore ha chiesto che gli fosse tradotto in arabo per poter capire in modo chiaro cosa stesse firmando.

Il passaggio di  Gonzalo Bergessio alla corte di Pioli, dopo l’infortunio di Djordjevic sembrava cosa fatta, grazie ad uno scambio con il laziale Ederson. La soluzione blucerchiata non ha mai convinto il brasiliano, che, pur di non approdare in Liguria, ha deciso di non rispondere alle telefonate dei dirigenti laziali e doriani. Affare saltato e nessun rinforzo in attacco per i capitolini.

Per finire parliamo dell’acquisto da parte del Napoli del centrocampista del Sant’Arcangelo Obeng. Acquisto del ds Bigon per liberare a fine stagione un posto da extracomunitario. Ogni scusa è buona insomma.

SHARE