SHARE

di carlo

Mimmo di Carlo è raggiante dopo la vittoria contro la Lazio. Il tecnico del Cesena ha rilasciato interessanti dichiarazioni ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport”. Ecco l’intervista:

CESENA – “All’inizio della mia gestione c’erano diverse situazioni da mettere a posto e il calendario, con Fiorentina e Napoli da affrontare, non ci ha aiutato. Abbiamo cambiato sistema di gioco, ora più offensivo con due punte e un trequartista in pianta stabile, e stiamo raccogliendo i frutti di una semina lunga ma necessaria per dare una svolta alla stagione. Posso contare su due fattori importanti: una dirigenza seria e competente e una tifoseria sempre vicina alla squadra. E’ l’ambiente ideale per lavorare”

CORAGGIO “Ho chiesto alla squadra di avere coraggio e, al tempo stesso, di essere più propositiva. E anche nelle coperture, insisto sul passare la palla in avanti anziché indietro. C’è voluto del tempo ma la squadra ha recepito i miei messaggi”.

HUGO ALMEIDA “Per noi era un lusso. Nulla da dire sulla professionalità dell’attaccante portoghese, ma veniva da una lunga inattività e per sbloccarsi aveva bisogno di segnare un gol che non arrivava mai. Alla fine abbiamo deciso che non potevamo più aspettarlo”.

DEFREL  – “Tecnicamente è un giocatore in grande ascesa che ancora non si è reso conto delle sue potenzialità. Come attaccante ha la velocità di Cuadrado e la tecnica di Robben“.