SHARE

126654287_klopp_408052c

Anno nuovo, vita vecchia per il Borussia Dortmund, che alla ripartenza dopo la sosta, ha pareggiato contro il Bayer Leverkusen, prima di cadere in casa contro l’Augsburg, certificando, qualora ce ne fosse ancora bisogno, la crisi dei giallo neri. Tutti i buoni propositi del BVB sono andati in fumo, con le prime due uscite del 2015, e il tecnico Jurgen Klopp, ammette tutte le colpe della sua squadra, mettendo anche in chiaro la sua posizione.

TUTTO SBAGLIATO –Non sono stanco e non mi dimetto, sono cose queste che non fanno parte del mio DNA. La situazione è molto complicata ma, con l’aiuto di tutti, ne usciremo. Sapevamo già che la ripartenza dopo la sosta sarebbe stata dura, abbiamo lavorato su alcuni aspetti ma non sono arrivati i miglioramenti che ci aspettavamo. C’è tanto da fare ma non ho dubbi sul fatto che ci salveremo. Possiamo essere accusati davvero di tutto dopo questa partita e sarebbe tutto giustificato; combattere vuol dire anche avere il coraggio di rischiare per provare a prendere la decisione giusta e questa volta non ci siamo di certo riusciti. Fa male, senza ombra di dubbio, stiamo facendo davvero tutto nel modo sbagliato al momento e non stiamo riuscendo a sfruttare minimamente le nostre opportunità”.

SHARE