SHARE

ranocchia

La sconfitta in casa del Napoli di ieri sera in Coppa Italia è lo specchio di cosa sia l’Inter in questa stagione: una squadra che spesso fa male anche quando gioca bene, che non sa e non può avere continuità e che fa perno su alcune individualità non capaci di assurgersi a leader in campo. Si parla ovviamente di Andrea Ranocchia, protagonista in negativo sul gol di Higuain arrivato al 93′. Sono cose che possono capitare, ma il numero 23 interista di topiche così ne ha fatte vedere fin troppe da quando è arrivato dalle parti della Pinetina, ed alcune sue prestazioni negative sono state mascherate dagli scivoloni in serie di Vidic durante la precedente gestione targata Walter Mazzarri. Ora però niente alibi: non è possibile cominciare a far bene se accadono queste cose in partita.

COME PUOI VINCERE? – L’errore di Ranocchia testimonia una mancanza di concentrazione e se vogliamo di mentalità vincente, così come anche gli episodi Osvaldo ed Icardi: se ci sono discussioni tra compagni di squadra o tra giocatori e tifosi vuol dire che l’ambiente non è sereno e che al momento mancano i presupposti per vincere; qui dovrà essere brava la società a creare le giuste condizioni già da oggi, per non farsi trovare impreparati a giugno, quando occorrerà costruire una squadra adatta ad un progetto che abbia senso.

INCREDIBILE PERDERE COSI’ – Relativamente a Ranocchia c’è chi adduce ad una mancanza di tranquillità dovuta al contratto in scadenza proprio il prossimo 30 giugno, il che non è normale per uno che veste la fascia di capitano. Può essere, difficile pensare però che in quel momento ieri, mentre il 26enne difensore umbro marcava Higuain (o quanto meno ci provava) ci fosse il rinnovo dell’accordo nella sua testa. Diciamolo tranquillamente: un pò la stanchezza, un pò il clima non del tutto positivo ad Appiano Gentile con 10 punti in 10 gare di campionato, un pò i limiti tecnici di Ranocchia, hanno causato il fatale scivolone. Una cosa da far accapponare la pelle a Roberto Mancini in zona mista nel post-partita: “Sinceramente non so cosa dire, non si può prendere un gol così dopo questa partita. Siamo dei polli, perché siamo troppo molli. Concedere un gol così è assurdo. Errore dilettantistico di Ranocchia? Higuain è un giocatore troppo esperto e troppo furbo, ha capito che poteva anticipare tutti sullo scatto”. Parole alle quali non serve aggiungere altro.

SHARE