SHARE

bar

Lo Schalke porta a casa una vittoria importante con il minimo sforzo, facendo gol dopo 10 minuti ed alzando le barricate per gli altri 80. Inconcludente il possesso palla del Gladbach, che non è mai ficcante e non impensierisce il giovane ma sempre pronto portiere Wellenreuther.

Blitz Prince- Partita dai ritmi molto alti sin dai primi minuti, con i padroni di casa che provano a sfruttare il fattore campo e premono maggiormente sull’acceleratore. Lo Schalke può contare su un Kevin-Prince Boateng in serata di grazia, visto che per contenere l’ex Milan servono dai due ai tre avversari. Dopo un paio di percussioni, il ghanese mette in mezzo un pallone goloso dalla destra e Tranquillo Barnetta taglia alla perfezione sul primo palo appoggiando in rete. Il Gladbach reagisce iniziando a giocare e mostrando le qualità che l’hanno portato finora al terzo posto in classifica. La palla si muove velocemente da destra a sinistra, aggirando i difensori dello Schalke ma senza superare il muro che anche contro il Bayern aveva tenuto alla perfezione. I ragazzi di Di Matteo ci provano in contropiede e sui calci da fermo, sfruttando i centimetri di Matip, ma il pallino del gioco rimane nelle mani degli ospiti. Nonostante tutto i Blu Reali non rischiano quasi mai e legittimano un vantaggio conquistato da un lampo di Boateng.

Difesa granitica- Si riparte con lo stesso spartito del finale di primo tempo: il Gladbach agisce stabilmente nella metà campo dello Schalke, ma il possesso palla è improduttivo e la difesa ha la vita facile su Raffael e Kruse. Il copione è sostanzialmente costante, con pochi lampi che esulano dalla noia totale: uno svarione difensivo del Gladbach che avvantaggia il duo Choupo-Moting/Boateng a cui Xhaka pone rimedio, ed un fallito tentativo di autogol da parte di Matip. Da sottolineare la magistrale prestazione di Kirchhoff davanti alla difesa a le accelerazioni di Traorè, subentrato a Kruse e unico uomo imprevedibile della linea offensiva ospite. Altri punti portati a casa dallo Schalke giocando in un certo senso “all’italiana”: che l’esperienza in Serie A di Di Matteo stia prepotentemente emergendo? Intanto sono 7 punti in tre partite nel girone di ritorno.

 

Schalke 04-Borussia Monchengladbach 1-0 (10′ Barnetta)

Schalke 04 (3-5-2) Wellenreuther 6.5, Matip 6, Nastasic 7, Hoewedes 6.5, Fuchs 6, Hoeger 5.5, Kirchhoff 7, Barnetta 6.5 (85′ Aogo 6), Uchida 6. Boateng 6.5, Choupo-Moting 6 (72′ Sane s.v.)

Borussia Monchengladbach (4-4-2) Sommer 6, Wendt 6, Browers 6, Dominguez 6, Jantschke 5.5, Hazard 5.5, Nordtveit 5.5, Xhaka 6.5, Herrmann 5.5 (75′ Hrgota 6), Kruse 5 (63′ Traorè 6.5), Raffael 5

 

Il gol decisivo di Barnetta

https://vine.co/v/OFVtJgKJ6YX

SHARE