SHARE

52156

La Costa d’Avorio è la vincitrice di questa edizione della Coppa d’Africa. Decisivi i calci di rigore, arrivati dopo una noiosa finale terminata 0-0 nei tempi regolamentari. Vittoria arrivata dopo ben 22 rigori, grazie all’errore del portiere ghanese Razak, che finisce il match piangendo.

Eroe della lotteria rigori, Barry, che a 35 anni suonati para il rigore agli avversari e trasforma quello della vittoria. Ecco, quindi, la seconda Coppa d’Africa per gli “elefanti”, che portano a casa il trofeo senza Drogba.

SHARE