SHARE

ljajic

Un gol di Adem Ljajic nel primo tempo  e un gioiello di Leandro Paredes nel finale consentono alla Roma di battere il Cagliari per 2-1 e tornare alla vittoria. Una prestazione non bella quella della squadra di Garcia che deve ringraziare De Sanctis e la poca freddezza sottoporta di un buon Cagliari che ha trovato troppo tardi il gol, allo scadere con M’Poku.

LINEA VERDE– L’avvio di match è decisamente di marca sarda con gli uomini di Zola a fare la partita e la Roma a cercare di chiudersi. Già al 2’ i rossoblù si rendono pericolosi con un cross pericolosissimo di Avelar che scavalca De Sanctis, Torosidis svirgola ma riesce a evitare il tap in degli avanti sardi. Al 19’ ancora pericolosa la squadra di casa con Cop che va via a Yanga-Mbiwa e calcia di sinistro mettendo alla prova un attento De Sanctis. A questo punto la Roma si scuote e va vicina al vantaggio al 27’ con il giovane Verde che, servito molto bene da Keita, sfiora il palo alla sinistra di Brkic. E’ il preludio al gol che arriva puntuale al 37’. Verde è ancora protagonista, questa volta nei panni di assioma, pennellando una palla al bacio per Ljajic che, solo davanti a Brkic, non può proprio esimersi dal portare la Roma in vantaggio.

COP SPRECA, PAREDES NO– Nella ripresa il Cagliari alza il ritmo e mette sotto pressione la squadra giallorossa. Ci vuole un super De Sanctis al 66’ per salvare il vantaggio. Joao Pedro si inventa una grande sponda per l’accorrente Cop che stoppa e tira di destro ma il portiere di Garcia si supera. Al 73’ ancora sardi pericolosi con un sinistro sporco di Donsah che per poco non trova l’angolino. Ma l’occasione più ghiotta per il Cagliari arriva al 78’ con Cop che tutto solo di fronte a De Sanctis si divora clamorosamente il pareggio mandando alto il pallone e graziando la Roma. Ma proprio nel momento di maggior sofferenza, la Roma trova il raddoppio. E’ l’86’ quando il neo entrato Paredes si inventa uno splendido destro al volo che bacia il palo e finisce in porta. E’ il gol della tranquillità per la Roma anche se il Cagliari il match prova a riaprirlo al 94’ con un colpo di testa di M’Poku che batte De Sanctis e fissa il risultato sul 2-1 finale. La Roma torna così a vincere e rimane a -7 dalla Juventus capolista.

LE PAGELLE:

CAGLIARI : Brkic 6; Gonzalez 6 (61’ M’Poku 6.5), Capuano 5.5, Rossettini 5.5, Avelar 6.5; Dessena 6, Conti 6, Donsah 5.5, Ekdal 6; Joao Pedro 6 (78’ Sau S.V.) , Cop 5.5 (85’ Longo S.V.). All. Zola 5.5.

ROMA : De Sanctis 6.5; Torosidis 6, Yanga-Mbiwa 6, Astori 6, Holebas 6; Pjanic 6, Keita 6.5, Nainggolan 6; Ljajic 6.5 (74’ Paredes 6.5 ), Totti 5.5 (62’ Sanabria 5.5), Verde 6.5. All. Garcia 6.

SHARE