SHARE

Bundesliga

Non si finisce mai di imparare, specialmente in Bundesliga. Prima di iniziare un qualsiasi gioco bisogna sempre e attentamente leggere il regolamento per non ritrovarsi con degli spiacevoli imprevisti, ma a quanto pare anche nel gioco più conosciuto al mondo può venire fuori un cavillo inaspettato. Il caso in questione avviene nel campionato tedesco: Boateng mette giù in area Choupo-Moting, viene espulso ma per fortuna del Bayern Manuel Neuer respige il rigore allo stesso camerunense. Dov’è lo scandalo? La notizia che lascia a bocca aperta arriva al momento del comunicato del giudice sportivo: avendo il portiere respinto il rigore, il Bayern non è stato punito a sufficienza per il fallo di Boateng, il quale è stato penalizzato con una giornata di squalifica extra.

La sentenza, perfettamente in linea con il regolamento tedesco, è stata ampiamente contestata dai portieri di Bundes che, pur non opponendosi ad essa data la sacralità delle leggi, stanno iniziando ad adoperarsi per una modifica della norma in questione. In tanti non erano affatto a conoscenza di questa possibile situazione e sono già in campo delle proposte per poterne discutere ed arrivare ad un accordo per cambiare il regolamento. Per evidenziare quanto la decisione sia paradossale, il portiere del Gladbach Yann Sommer ha voluto dire la sua: “se le cose stanno così, con un vantaggio netto farei segnare gli avversari”.

Come andrà a finire questa storia? In Germania appena si identifica un problema si cerca subito di discutere per risolverlo. Vedremo quanto velocemente si passerà dalle parole ai fatti.