SHARE
Signorelli sommerso dall'abbraccio dei compagni dopo aver realizzato il 2-0 al Cesena.
Signorelli sommerso dall'abbraccio dei compagni dopo aver realizzato il 2-0 al Cesena.
Franco Signorelli sommerso dall’abbraccio dei compagni dopo aver realizzato il 2-0 al Cesena.

Domenica 8 febbraio 2015 è un giorno che difficilmente scomparirà dalla mente di Franco Signorelli, centrocampista dell’Empoli. Il sinistro con cui ha affondato il Cesena e regalato ai suoi tre punti pesantissimi (il successo in casa empolese mancava da quasi due mesi) ha un sapore particolare perché arrivato dopo che il giocatore venezuelano era stato ad un passo dal lasciare i toscani nell’ultima sessione di mercato.

Solo l’intervento di mister Sarri, lo scorso gennaio, ha impedito che l’accordo fra il club della Valdelsa e la Pro Vercelli per il passaggio del ragazzo classe ’91 in Piemonte si concretizzasse. E proprio il tecnico che stravede per il giocatore di Merida (“Se qualcuno guardasse le statistiche e la media punti che abbiamo quando gioca Signorelli, rimarrebbe sorpreso”) ha spinto per il suo rinnovo, arrivato appena tre giorni prima della sfida casalinga contro i romagnoli. Appena prima di quel gol che lo ha riempito di gioia ed orgoglio: “Empoli ed i tifosi sono la mia seconda famiglia – ha dichiarato Signorelli nel post-partita. Forse mi sarei sentito perduto a cambiare città e maglia. Sono contento dell’affetto che mi ha dimostrato la società e spero di fare un grande girone di ritorno. Come festeggerei la salvezza? Mi piacerebbe invitare qualche compagno in Venezuela, nel mio paese, Merida. Ogni volta che gioca l’Empoli tanti miei amici si radunano davanti alla tv a tarda notte e guardano le nostre partite. Sono molto felice di aver fatto felice con il gol prima loro e poi anche me e chi mi vuole bene. La dedica però oltre che a mia moglie va a Silvio Nacci (storico collaboratore dell’Empoli ndr.), un amico a cui ero molto legato e che ci ha lasciato pochi giorni fa“. Una dedica speciale che non poteva attendere ancora.

SHARE