SHARE

allegri

Conferenza stampa in vista della trasferta di Cesena per il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri: molti i temi toccati, da Galliani a Lotito, dal Borussia a Vidal. “I tre punti di domani sono importanti per mantenere il vantaggio sulla Roma – ha dichiarato il tecnico livornese – e poi penseremo ad Atalanta e Borussia. Quella contro i tedeschi sarà una partita importante non solo per noi, ma per tutto il calcio italiano. E’ strano che siano in fondo alla Bundesliga, hanno una rosa di prim’ordine: quando ci affronteremo avranno a disposizione la squadra migliore, così come noi“.

Ancora non sciolto il nodo relativo alla formazione: “Non ho ancora deciso se giocheranno Llorente e Morata oppure Coman: abbiamo ancora Asamoah fuori, Caceres invece sta recuperando. Barzagli ha fatto un ottimo test con la primavera, sarà un acquisto importante, Pirlo invece sarà della partita domani. Romulo e Matri sono a un buon punto. Trequartista? I due trequartisti sono Pereyra e Vidal, entrambi possono giocare anche mezzala: Arturo è quello con le migliori caratteristiche per giocare lì, ha fatto un ottimo lavoro atletico durante le vacanze, ha una gamba diversa“.

Attenzione a non sottovalutare il Cesena, soprattutto visto il campo sintetico: “Dobbiamo stare attenti al campo sintetico, la palla corre più veloce e non dobbiamo fare errori tecnici“.

Allegri taglia corto su Galliani (“la polemica è un’abitudine del calcio italiano, chi si occupa della parte tecnica di una strada dovrebbe riportare il calcio italiano alla credibilità a livello mondiale“) e commenta anche la triste uscita del presidente della Lazio Claudio Lotito: “Sono stato allenatore e calciatore e so che contano solo i risultati: dalla B salirà chi lo merita, tutti dobbiamo ambire a migliorare a livello tecnico, dal settore giovanile in avanti“.

SHARE