SHARE

achraf-lazaar-palermo_zhbahtnn91zi1vgdpvkezlsj8

39.53 metri. Record in questa Serie A. Achraf Lazaar entra nella storia del corrente campionato. Il suo gol (con la forte complicità del portiere del Napoli Rafael) diviene il tiro vincente effettuato da più lontano. Una gioia incommensurabile per il terzino marocchino: si tratta del suo primo centro in maglia rosanero. Proprio il suo gol ha sbloccato il match del Barbera poi chiuso dai padroni di casa grazie ai gol di Vazquez e di Rigoni nella ripresa. Prestazione perfetta degli uomini di Iachini che hanno approfittato della giornata no degli azzurri incapaci di reagire dopo il primo gol subito.

Achraf Lazaar al termine del match ha commentato la vittoria della sua squadra e ha scherzato sul gol realizzato: “Provo spesso questo tiro in allenamento, sono contento di essermi sbloccato ed aver realizzato il mio primo gol in Serie A. Gran primo tempo, salvezza ormai raggiunta? No, in Serie A non si scherza, prima dobbiamo raggiungerla aritmeticamente. La cosa migliore è pensare partita dopo partita, prima i 40 punti poi altri obiettivi. Sono contento del mio primo gol. Ci tenevo tanto e menomale che è arrivato oggi, in una circostanza importante. Nuovo modulo? Siamo dei professionisti e ci dobbiamo adattare. Anzi, ci adattiamo ben volentieri. Possiamo giocare sia a 4 che a 5. Il terzo gol è stato qualcosa di fantastico. Sono contento per l’exploit dei due argentini, stanno facendo una stagione incredibile”.

SHARE