SHARE

Ronaldo1

Nonostante la roboante vittoria nell’ultima giornata di campionato contro il Levante, il Barcellona rischia seriamente di dover rimpiangere questa partita. Il motivo? I tifosi catalani non hanno risparmiato Cristiano Ronaldo dopo la querelle del festino post-sconfitta contro l’Atletico, dedicandogli un coro personalizzato: “Cristiano è un ubriacone”.

Tutto qui? Noi italiani effettivamente siamo abituati a molto peggio. In effetti in casi normali sembrerebbe un comune sfottò ad un giocatore rivale, ma in Spagna si è deciso di irrigidire la disciplina negli stadi dopo i recenti eventi che hanno sconvolto il calcio iberico. Dalle banane a Dani Alves fino agli scontri tra ultras di Atletico e Deportivo: dalla morte del tifoso de La Coruna le cose sono cambiate, e non soltanto a chiacchiere.

E’ in vigore un provvedimento atto a punire ogni singolo gesto di accanimento verso gli atleti e disincentivare le azioni di istigazione alla violenza e turbamento dell’ordine pubblico. Destinatarie delle “punizioni” sono le società, che a loro volta potranno rivalersi sui colpevoli una volta identificati. Proprio per questo motivo anche un coro all’apparenza frivolo come quello dei tifosi catalani è entrato nel mirino del giudice sportivo, che potrà colpire il Barcellona con una pesante multa o addirittura la chiusura del settore incriminato. Nessun tipo di tutela particolare dunque per CR7, come in tanti avevano sospettato, ma solo un’applicazione rigida ed indiscriminata di un sistema nato in reazione a derive incontrollate del tifo spagnolo. In giornata la sentenza definitiva, staremo a vedere quanto costerà al Barcellona questo goliardico coro nei confronti di Ronaldo.

Ecco il video del coro incriminato

https://www.youtube.com/watch?v=a_RHnJSdjx4

SHARE