SHARE

pogba

In casa Juventus è ufficialmente partita una delle settimane più importanti della stagione, quella che vedrà la squadra di Allegri prima sfidare in casa l’Atalanta venerdì sera e poi, soprattutto, ospitare il Borussia Dortmund martedì nell’andata degli ottavi di Champions League. Allegri, però, sa che il primo pensiero, soprattutto dopo il mancato match ball di Cesena, deve essere battere l’Atalanta.

NODO POGBA– Motivo per cui contro i bergamaschi, il Livornese non pare intenzionato a fare turnover, anche se qualcuno potrebbe tirare il fiato. In difesa, ad esempio, Allegri potrebbe confermare Ogbonna, facendo riposare non Chiellini come già avvenuto in Romagna bensì Bonucci. Lichtsteiner ed Evra, invece, dovrebbero partire titolari. Discorso diverso a centrocampo. Tutto lascia pensare che contro i nerazzurri Paul Pogba se ne starà a guardare per due motivi. Il primo è l’impegno incombente contro i tedeschi, il secondo è la diffida che grava sulle spalle del francese che, in caso di ammonizione contro l’Atalanta, salterebbe per squalifica il match dell’Olimpico contro la Roma del 2 marzo. Al suo posto allora è pronto Pereyra. L’argentino però si muoverà dietro le punte, con Vidal pronto a tornare nel ruolo originario di mezzala destra con Marchisio sul versante opposto e Pirlo in regia. In attacco Tevez, dopo il riposo forzato di Cesena ci sarà, accanto a lui è ballottaggio Morata-Llorente. Ciò che appare certo ad oggi è che col Dortmund giocherà l’ex Real, quindi contro l’Atalanta potrebbe toccare al Re Leone.

SHARE