SHARE

FBL-EUR-C1-LUDOGORETS-REAL

Schalke 04-Real Madrid, le probabili formazioni: i padroni di casa, reduci dalla scoppola dello scorso anno (1-6 a Gelsenkirchen), fanno quadrato e puntano sull’estro dell’ex Milan Kevin-Prince Boateng e sulla rinnovata rocciosità del reparto arretrato, che può contare su Nastasic, arrivato dal Manchester City nella sessione invernale. Momento di appannamento per il Real di Ancelotti, con Cristiano Ronaldo nel mirino: il portoghese avrà sicuramente voglia di riscattarsi anche se ai blancos mancheranno tre pezzi da 90 come Sergio Ramos, Luka Modric e James Rodriguez.

Schalke 04 (4-2-3-1) Wellenreuther; Howedes, Matip, Nastasic; Kirchhoff; Uchida, Hoger; Barnetta, Fuchs, Boateng; Choupo-Moting. All. Di Matteo.

Real Madrid (4-2-3-1) Casillas; Arbeloa, Varane, Pepe, Marcelo; Illarramendi, Kroos; Isco, Bale, Ronaldo; Benzema. All. Ancelotti

Precedenti: lo scorso anno discorso già chiuso all’andata al termine dell’1-6 firmato dalle doppiette di Cr7, Bale e Benzema e dal gol della bandiera di Huntelaar. Al ritorno blancos con il freno a mano: 3-1 al triplice fischio con doppio Ronaldo e reti di Morata e Hoogland.

Roberto Di Matteo, tecnico Schalke
Scendiamo in campo con l’obiettivo di vincere. Ma sappiamo di affrontare una squadra fortissima. Il Real è ovviamente favorito, ma abbiamo una certa esperienza a questo livello e proveremo a dimostrarlo. Credo che la pensiamo tutti allo stesso modo su Cristiano Ronaldo. E’ un giocatore capace di decidere le partite da solo. Contro di lui bisogna difendere di squadra, ma può comunque riuscire a decidere la partita. La mia esperienza con una squadra non favorita [il Chelsea ndr] non mi aiuta molto adesso. E’ una squadra diversa e cercheremo di preparare la partita nel modo migliore possibile. Cercherò di utilizzare al meglio la mia esperienza e i giocatori faranno altrettanto. Vogliamo dimostrare di essere migliorati rispetto all’anno scorso. Abbiamo visto tutti che il Real ha mostrato qualche incertezza nelle ultime tre o quattro settimane. Cercheremo di sfruttarle: detto questo, il Real è una squadra imbottita di campioni.

Carlo Ancelotti, allenatore Real Madrid
E’ bello tornare in Champions League e vogliamo una buona prestazione. Non sono preoccupato. La motivazione è sempre al massimo, come in campionato. Siamo primi in campionato! Siamo i detentori della Champions League e faremo di tutto per ripeterci. Dopo un risultato come quello contro l’Atletico, è importante voltare pagina velocemente. Contro il Deportivo, Cristiano Ronaldo era in buona condizione fisica. Non ha segnato per un po’ di tempo [tre partite o un mese] ma si rifarà presto. Stiamo ancora valutando la formazione perchè lo Schalke è cambiato molto dall’anno scorso. Il modulo soprattutto. Potrebbero anche giocare a tre dietro. Noi non cambieremo il nostro modo di giocare. Dovremo giocare con intensità, recuperare il pallone e attaccare. L’anno scorso si è realizzato il nostro sogno di vincere la Champions League. Adesso il sogno è lo stesso. La storia dice che non sarà facile. quasi impossibile, ma ci proveremo.

 

SHARE