SHARE

nainggolan

Un gran primo tempo non basta alla Roma per tirarsi fuori dalla crisi. I giallorossi impattano 1-1 all’Olimpico nell’andata dei sedicesimi di finale contro il Feyenoord. La squadra di Garcia si era portata in vantaggio con Gervinho, ma nella ripresa è letteralmente crollata prestando il fianco al pareggio olandese.

ROMARREMBAGGIO– La partenza della Roma è ottima e subito arriva la prima occasione. E’ il 7’ quando Totti illumina per Verde cross perfetto del baby giallorosso ma Gervinho si divora il vantaggio mandando alto. Tre minuti dopo altro buono spunto della banda Garcia con Totti che fa da sponda per Pjanic ma il bosniaco manda altissimo. Al 13’ però si fa vivo il Feyenoord con Skorupski che in qualche modo tiene fuori dalla porta un tiro-cross di Nelom. Ma è solo un episodio perché al 22’ la Roma passa. Verde fa viaggiare Torosidis sulla destra, il cross del greco e splendido e Gervinho di tacco lo mette in rete. Tre minuti dopo però l’ivoriano si divora il colpo del k.o. mancando un pallone delizioso di un Verde in versione E.T. Al 37’ si rivedono gli olandesi, sugli sviluppi di un corner il pallone arriva a Kazim-Richards che calcia ma Skorupski è bravissimo.

SOLO FEYENOORD- Nella ripresa la Roma cala il ritmo e gli olandesi crescono. Arriva così il pareggio al 55’ con Kazim-Richards che appoggia in rete da solo dopo che Skorupski aveva compiuto un miracolo (con l’aiuto della traversa su un colpo di testa di Immers. E’ il gol che ammazza la Roma, perché da quel momento in poi in campo c’è solo il Feyenoord che sfiora il vantaggio in altre due occasioni. Prima con il solito Kazim-Richards che scherza Yanga-Mbiwa ma trova un grande Skorupski, poi al 65’ col difensore francese a salvare all’ultimo secondo utile su Karsdorp. All’83’ la Roma, però, prova a risorgere con il nuovo entrato Doumbia che, servito alla grande da Gervinho, calcia col sinistro ma Vermeer è stratosferico. Non passa nemmeno un minuto che l’ex Ckska Mosca manca un aggancio facile facile davanti alla porta avversaria. E’ l’ultima occasione, la crisi della Roma continua.

LE PAGELLE:

ROMA: Skorupski 6; Torosidis 6.5, Yanga-Mbiwa 5.5, Manolas 5.5, Holebas 5.5; Nainggolan 5.5, De Rossi 5.5 (65’ Keita 5.5), Pjanic 5; Verde 7 (Florenzi S.V.), Totti 6.5 (65’ Doumbia 5.5), Gervinho 6.5. All. Garcia 5.5.

FEYENOORD :  Vermeer 6.5; Wilkshire 5 (30’ Karsdorp 6.5), Kongolo 5.5,Boulahrouz 6, Nelom 5;  El Ahmadi 6, Immers 6.5, Clasie 6; Vilhena 6, Toornstra 6, Kazim-Richards 7. All. Rutten 6.5.

SHARE