SHARE
tottenham-fiorentina2
Fonte La Nazione

Tutto pronto per la sfida di White Hart Lane Tottenham-Fiorentina, valevole per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League 2014/15. Pochettino col 4-2-3-1. Davanti a Lloris giocheranno Walker, Fazio, Vertonghen e Davies. Paulinho e Bentaleb a protezione del pacchetto arretrato, sulla trequarti Pochettino sceglie il trittico formato da Eriksen, Chadli e Townsend. Ma la vera notizia è l’esclusione dall’11 titolare della punta di diamante degli Spurs, rimane infatti in panchina Kane, al suo posto Soldado, chissà che il tecnico dei londinesi non scelga di inserirlo a partita in corso. Tra le file viola spazio a Salah, sorpresa dell’ultima giornata di campionato, Montella vara il 3-5-2 con Pasqual a sinistra e Mario Gomez in avanti. A difendere la porta di Tatarusanu ci saranno Savic, Gonzalo Rodriguez e Basanta, mentre a centrocampo stazioneranno Pizarro, Borja Valero e Mati Fernandez.

CRONACA Partenza a tutta birra degli inglesi che attaccano il match fin da subito con una Fiorentina letteralmente sorpresa, al 4′ Chadli mette in difficoltà Tatarusanu che salva bene di piede. Su successivo calcio d’angolo cross preciso di Eriksen che trova pronto in area Soldado, lo spagnolo incrocia al volo di destro e mette alle spalle di Tatarusanu, avanti il Tottenham. Viola scossi e messi sotto dagli uomini di Pochettino che cercano di legittimare il vantaggio ancora con Chadli. Poco dopo si fa viva la Fiorentina, penetrazione fortunosa di Salah che si ritrova a due passi da Lloris, la sua conclusione è però murata. Al 35′ grande giocata di Joaquin sulla linea di fondo, Soldado lo mette giù, ammonito. Mati va diretto in porta da posizione angolata, Lloris respinge di pugni ma sulla ribattuta ci arriva Basanta che da due passi mette dentro e firma l’1-1 gigliato. Prima frazione di gioco che si chiude con una grande occasione per gli Spurs, Chadli ribatte al volo su respinta ravvicinata di Tatarusanu, traversa-linea e palla che va fuori, viola decisamente fortunati.

SECONDO TEMPO Secondo tempo che si apre con la viola in avanti, Joaquin e Salah combinano bene, peccato che il sinistro al veleno dell’egiziano finisca di poco a lato. Molti ribaltamenti di fronte e partita frizzante. Al 74′ Townsend mette i brividi a Tatarusanu, palla che sfila alla sinistra del portiere romeno. Poco dopo è sempre il portiere viola grande protagonista, bravo a dire di no a Paulinho da distanza ravvicinata. Ci prova anche Gomez, bella la sua discesa, conclusione di sinistro che vola di poco alta sopra la traversa. All’80’ batti e ribatti in area degli Spurs, Salah perde il tempo e non ne approfitta. Due minuti dopo è ancora Gomez a mancare di un nonnulla l’appuntamento con il gol. Finale in crescendo dei londinesi che cingono la porta gigliata ma non arrivano però azioni da gol importanti. Finisce 1-1, viola diesel, usciti alla distanza dopo un primo impatto terribile, fortunati in occasione del pari, bravi a tenere testa e stringere i denti davanti allo strapotere atletico del Tottenham.

Tabellino Tottenham-Fiorentina

Tottenham (4-2-3-1):  Lloris 6, Walker 6, Fazio 6, Vertonghen 5,5, Davies 5; Bentaleb 5,5, Paulinho 5,5 (Mason  sv); Chadli 6,5 (Kane 6), Eriksen 6, Townsend 7 (Lamela 5,5); Soldado 6,5

Panchina: Vorm, Dier, Rose, Dembele, Lamela, Mason, Kane All: Pochettino.

Fiorentina (3-5-1-1): Tatarusanu 7; Savic 6,5, Gonzalo Rodriguez 6, Basanta 6,5; Joaquin 6,5, Mati Fernandez 6, Pizarro 5,5, Borja Valero 5 (Badelj sv), Pasqual 5 (Marcos Alonso 6); Salah 6,5, Gomez 5,5 (Ilicic sv).

Panchina: Neto, Alonso, Richards, Badelj, Aquilani, Ilicic, Babacar. All: Montella.

Gol: Soldado 5′, Basanta 36′

Ammoniti: Gonzalo Rodriguez, Soldado, Savic

Espulsi:

IL MIGLIORE Tatarusanu: Gioca non gioca, lui non si allena e Neto scalpita. Alla fine entra lui, salva almeno un paio di volte il risultato tenendo a galla i suoi durante i primi terribili 20 minuti. Sicuro sui calci d’angolo, insomma per lui è una serata di gala. Voto 7

Video Tottenham-Fiorentina

1-0 di Soldado

 

1-1 firmato Basanta

 

 

Stefano Mastini

SHARE