SHARE

immobile

Ciro Immobile non sta entusiasmando in Germania, ma l’ex attaccante del Torino non si dà per vinto.

Ecco le sue parole a Sportweek, in uscita oggi con la Gazzetta dello Sport, dove ha raccontato il suo difficile ambientamento a Dortmund:

I tedeschi sono freddi, non c’è niente da fare. In 8 mesi che sono qua, nessun compagno di squadra mi ha mai invitato a casa sua a cena. La Bild mi massacra, forse perché è un giornale di Monaco e non perde occasione per sparare a zero contro il Borussia. Ho preso una strada e voglio percorrerla fino in fondo. Rifarei questa scelta. Mi sento all’altezza del Borussia Dortmund. Anche Lewandowski al primo anno ha fatto solo 7 gol, poi ha vinto e segnato tanto lasciando un buon ricordo. Chissà se a me verrà data la stessa opportunità”. 

L’attaccante campo, finora, ha segnato 4 gol in Champions League e 3 in campionato: i tifosi e Klopp si aspettano più da lui, soprattutto poiché in estate è stato pagato 18 milioni di euro.

Nella scorsa stagione, con la maglia del Torno, Immobile ha segnato 23 reti complessivamente formando una coppia d’attacco formidabile con Alessio Cerci. Klopp ha voluto puntare su di lui, intravedendo grandissime qualità nell’attaccante scuola Juve. Fino a questo momento, però, il centravanti di Torre Annunziata non è stato così decisivo in campionato: le sue migliori prestazioni sono arrivate soprattutto nella massima competizione europea.

SHARE