SHARE

mino-raiola-2013

Mino Raiola svela in un’intervista a Marca la vendetta che aveva preparato Ibrahimovic contro Pep Guardiola: “Zlatan voleva vendicarsi del filosofo firmando con il Real Madrid”.

IBRAHIMOVIC – “Prima di Zlatan c’era Pavel Nedved. Significa molto come persona. Solo il lavoro con le persone che hanno la mia ambizione e la mia voglia di lavorare. Sono felice di stare con lui da molti anni. Il Real Madrid è un club politico, non è una squadra normale. Non capisco la loro maniera di fare le cose.

RONALDO – “Cristiano ha dimostrato a Manchester di quello che è capace. E’ migliore di Messi”

REAL MADRID – “Zlatan chiese di giocare nel Real Madrid quando lasciò Barcellona. Era il trasferimento ideale. La vendetta perfetta con Guardiola. Ancelotti, poi, lo chiese e ci fu una riunione a Madrid, però José Angel Sanchez chiamò Al Khelaifi e annullò tutto”.

IBRA-GUARDIOLA – “Non so cosa ci sia, lo sa solo il filosofo. Come persona si è comportata male, come una merda. Come allenatore è molto grande”

Dopo Barcellona Ibrahimovic non andò al Real Madrid, ma tornò in Italia firmando con il Milan il 28 agosto 2010 Ibrahimović:  prestito con diritto di riscatto fissato a 24 milioni di euro esercitabile alla fine della stagione da parte della società rossonera. Contratto quadriennale con la società di Berlusconi: l’ennesimo capolavoro di Mino Raiola.

SHARE