SHARE

schalke werder

Alla Veltins-Arena di Gelsenkirchen va in scena, per la 22/a giornata di Bundesliga, il match tra Schalke 04 e Werder Brema. I padroni di casa reduci da una doppia sconfitta tra campionato e Champions, sono in piena lotta per un piazzamento europeo, e vogliono tornare a vincere, confermando il trend positivo della difesa che ha incassato solamente due reti nelle ultime 4 giornate di Bundes. Il Werder, invece, è nel miglior momento stagionale, grazie alle 5 vittorie consecutive che lo hanno portato dalla zona retrocessione a ridosso di quella Europa League.

EQUILIBRIO – I primi istanti di gara vedono i padroni di casa più propositivi, intenti a cercare il vantaggio, con il colpo di testa di Matip e il coraggioso tentativo di pallonetto di Platte al quarto d’ora. Dopo i primi 20 minuti di studio, sale in cattedra anche il Werder Brema, che prima prova a mettere paura con Bartels e poi spreca con Di Santo la palla dell’1-0, sparando in curva un calcio di rigore in movimento. Gara estremamente equilibrata, che vede le due compagini alternarsi in zona gol, senza mai impensierire troppo gli estremi difensori. Botta e risposta alla mezz’ora tra Bartels e Neustadter che peccano però di precisione al momento dello sparo. Nel finale prende maggiormente campo lo Schalke, che al 40’ sfiora la rete con Matip, il quale vede il suo colpo di testa spegnersi a centimetri dal palo difeso da Wolf. Termina a reti bianche un primo tempo giocato alla pari.

VANTAGGIO MEYER – La prima occasione della ripresa arriva dopo soli 3 minuti, con la punizione a giro di Junuzovic, che sfiora il palo sinistro. All’ora di gioco arriva la svolta del match, con il gol di Max Meyer, che rompe equilibrio, come un fulmine a ciel sereno: Barnetta taglia il campo ed appoggia al numero 7 che dal limite carica il mancino e batte un Wolf non proprio impeccabile. Il vantaggio rassicura lo Schalke, che, complice la girandola di cambi, è abile a spezzare i ritmi del match, controllando per gran parte della ripresa.

A TEMPO SCADUTO – In pieno recupero, proprio nel peggior momento degli ospiti, arriva la rete del pareggio: punizione laterale di Junuzovic, che trova nell’area piccola Prodl, bravo ad anticipare di testa l’uscita avventata di Wellenreuther. Finisce così 1-1 un match sostanzialmente equilibrato deciso da due indecisioni degli estremi difensori.

TABELLINO E PAGELLE:

Schalke 04-Werder Brema 1-1 (61’ Meyer, 90+1’ Prodl)

AMMONITI: Nastasic (S)

Schalke 04 (3-5-2): Wellenreuther 5; Höwedes 5,5, Matip 6,5 (Aogo sv), Nastasic 5,5; Barnetta 6,5, Neustadter 6,5, Höger 6, Meyer 6,5 (Ayran sv), Fuchs 6; Platte 6 (Boateng 6), Choupo-Moting 5,5.
Werder Brema (4-3-1-2): Wolf 5,5; Gebre Selassie 6, Vestergaard 6, Lukimya 6, Garcia 5,5; Kroos 5,5 (Aycicek sv), Fritz 6,5, Junuzovic 6, Bartels 6,5 (Prodl 7); Selke 5,5 (Hajrovic 5,5), Di Santo 6

SHARE