SHARE

 

10931306_854027108004955_5746311703775325915_n (1)

Un Bari cinico e pragmatico batte 2-0 il Lanciano grazie ai gol di Galano e Donati, che allontanano i biancorossi dall’incubo play-out. Abruzzesi che non sono riusciti mai a rendersi pericolosi, controllando la partita senza riuscire a graffiare.

 Si parte subito fortissimo, dato che ,già, al primo minuto di gioco Aridità raccoglie con le mani il retropassaggio di un compagno causando,così, una punizione da dentro l’area di rigore. Il tiro Ebagua viene,però, ribattuto e gli ospiti riescono a salvarsi. La squadra di D’Aversa si rende pericolosa al 5′, con Gatto che prova di prima da posizione defilata ma non riesce ad inquadrare la porta. Gli abruzzesi fanno la partita per tutta la prima metà del tempo, controllando il campo e lasciando al Bari solo l’arma del contropiede. Al 17′ ci prova anche Bacinovic, che lascia partire una bomba da fuori terminata di poco a lato. Alla mezz’ora arriva la svolta, grazie alla discesa di Kingsley Boateng che scarica in area per Galano: il trequartista si gira su stesso e di sinistro batte Aridità. Il Bari riesce a segnare al primo tiro in porta, denotando un notevole cinismo e un grande fiuto per il gol. Non è finita, perchè al 37′ assistiamo al sinistro di Donati che da fuori area fulmina il portiere avversario, con la palla che bacia il palo e entra in porta.

Il Bari inizia meglio la ripresa, mentre, il Lanciano fatica a rendersi pericoloso con un reparto offensivo questa sera  privo di idee. La partita la fanno i padroni di casa, che, sicuri del risultato giocano con piu’ sicurezza e rischiando maggiormente. In grande spolvero l’ex Milan Boateng, che crea pericoli per tutti i 90′ , aiutando la sua squadra nel creare mole di gioco. Alla fine, con il Lanciano ormai spacciato, prevale il nervosismo, con le due compagini che,  concludono entrambe il match in 10 uomini, in seguito alle espulsioni di Grossi e Schiattarella.

IL TABELLINO

Bari-Lanciano 2-0 (32’ Galano, 37’ Donati)

Bari (4-3-3): Guarna; Sabelli, Contini, Rinaudo, Calderoni; Schiattarella, Donati (85’ Minala), Bellomo; Galano (76’ Romizi), Ebagua, Boateng (87’ Caputo). All. Nicola

Lanciano (4-3-3): Aridità; Aquilanti, Amenta, Troest, Mammarella; Vastola (63’ Grossi), Di Cecco (81’ Turchi), Bacinovic; Thiam, Monachello (63’ Cerri), Gatto. All. D’Aversa

Arbitro: Claudio Gavilucci di Latina

Note: ammoniti Schiattarella (B), Thiam (L), Bacinovic (L), Grossi (L). Espulsi all’84’ Grossi (L) e al 90’ Schiattarella (B)

SHARE