SHARE

mourinho

Weekend difficile per il Chelsea di Jose Mourinho che non va oltre l’1-1 a Stamford Bridge contro il Burnley, e che vede assottigliarsi il proprio vantaggio sulla seconda classificata, ora a 5 lunghezze, in virtù dello straripante successo del Manchester City sul Newcastle. La gara dei ‘Blues’, è stata però condizionata anche dall’arbitraggio di Atkinson, che non è andato giù al tecnico di Setubal. Lo ‘Special One’, continua così la sua battaglia contro gli arbitri di Premier, parlando apertamente a ‘Sky Sport’ dei molteplici errori arbitrali che, a detta sua, hanno condizionato l’andamento del Chelsea.

ERRORI ARBITRALI –Il problema riguarda gli episodi di cui ho già parlato. Probabilmente ora rischierò di non potermi sedere in panchina per la finale di Capital One Cup perché domani potrei anche ricevere una squalifica per aver parlato con voi. Il punto è che gli episodi a noi contrari si verificano settimana dopo settimana. I miei giocatori non godono del rispetto che meritano. Se fossimo in una situazione normale, quando a volte hai decisioni a favore, a volte contro, avremmo 12 punti sul Manchester City”.

SHARE