SHARE

allegri_conf_champ

Conferenza stampa in vista della Champions League allo Juventus Stadium: ad intervenire sono Allegri e Buffon per affrontare il tema del match contro il Borussia Dortmund. Molti i temi toccati, passando per Pogba e il rispetto per il Borussia, arrivando fino a Marco Reus, il giocatore migliore dei gialloneri.

Allegri: “Non è assolutamente la partita della stagione, è solo una partita importante: domani non è una finale, è un ottavo di finale contro una squadra in un ottimo momento di forma, ci vorranno equilibrio, testa e tecnica. Non sono preoccupato dello stato di forma di Pogba, un giocatore non può giocare 40-50 partite sullo stesso livello. Loro sono molto veloci e tecnici nei quattro davanti, il nostro obiettivo è il passaggio del turno e quindi la cosa più importante è non prendere gol in casa come ho detto la scorsa settimana: abbiamo ottime possibilità di qualificazione pur rispettando il Borussia che ha sempre fatto bene negli ultimi anni. La loro classifica non ha rotto il rapporto con i tifosi? E’ la differenza di cultura fra Germania e Italia“.

Buffon: “Non mi auguro che sia la partita della stagione, mi auguro che ce ne siano di parecchio più importanti. I giocatori a seconda dell’età vivono la vigilia in maniera diversa: un giocatore giovane è entusiasta e vuol farsi conoscere sul panorama internazionale, un giocatore esperto è orgoglioso di vedersi competitivo per i massimi traguardi, tutti vogliamo far durare questo cammino il più a lungo possibile. Con il Borussia incontriamo una delle migliori squadre del panorama internazionale, possono vincere contro chiunque: comunque vada daremo il meglio. Cosa è cambiato rispetto agli scorsi anni? Abbiamo più consapevolezza di essere un’ottima squadra, abbiamo fatto tutti un miglioramento: sono molto curioso di vedere quanto valiamo. Reus? Si parla di un grandissimo talento, è il giocatore che può sparigliare la carte in tavola: mi auguro che sia un po’ appannato, se fosse al 100% per noi sarebbe un problema in più“.

SHARE