SHARE

Duvan Zapata Hamsik Napoli

Si riapre definitivamente la corsa al secondo posto. Il ciclone Duvan Zapata si abbatte sul Sassuolo e il Napoli conquista tre punti fondamentali che permettono agli azzurri di accorciare a tre la distanza dalla Roma ma soprattutto tiene a bada le avversarie per la Champions: Lazio e Fiorentina. Partita bloccata nei primi 45′ minuti con il Sassuolo che riesce con un pressing forsennato a non correre nessun pericolo. Nel secondo tempo si scatena il vice Higuain: prima sblocca il match, poi serve la palla per il raddoppio di Hamsik che suggella la vittoria finale.

SFORTUNA EMILIANA – Benitez sceglie Andujar per difendere la porta degli azzurri, a supporto di Duvan Zapata, che sostituisce lo squalificato Higuain, ci sono Gabbiadini, Hamsik e Callejon. Di Francesco propone Floro Flores per sostituire Sansone e si affida ad Antei sulla fascia destra al posto di Vrsaljko. La partita appare subito bloccata, il Napoli prova qualche spunto ma l’organizzazione tattica degli emiliani è impeccabile. Anche sfortunata la squadra di Di Francesco che nel giro di pochi minuti deve rinunciare ad Antei e Cannavaro entrambi infortunati. Entrano Biondini e Bianco (alla prima presenza stagionale), con l’ex Cagliari e Genoa che si adatta a giocare come terzino destro. Paradossalmente il Sassuolo prende coraggio nonostante i due cambi forzati e nella parte centrale del primo tempo riesce anche a comandare le operazioni. Ma sono tanti gli errori da entrambe le parti, soprattutto nell’ultimo passaggio. Hamsik prova la percussione centrale ma strozza il tiro, subito risponde Berardi che incanta con un numero dei suoi, salta Koulibaly ma dal vertice destro dell’area di rigore non inquadra la porta con il tiro a giro. Benitez inverte gli esterni e prova a sfruttare le difficoltà del Sassuolo sull’out destro, così gli ultimi cinque minuti il Napoli riesce costruire due occasioni da gol. Hamsik proprio sulla destra mette in mezzo un pallone interessante che Zapata non riesce ad impattare, subito dopo lo stesso slovacco, favorito da un rimpallo in piena area, calcia forte ma viene murato da Magnanelli. Chiude l’assalto sterile un tiro al volo di Callejon fuori dallo specchio.

CARATTERE AZZURRO – Nel secondo tempo il Napoli scende in campo con più carattere approfittando anche del calo fisico del Sassuolo, straordinario nel pressing portato fin dai primi minuti. Il differente piglio si trasforma in un predominio territoriale degli azzurri che passano in vantaggio con Duvan Zapata. Con caparbietà e prontezza l’attaccante riceve palla da Hamsik, punta l’area di rigore nonostante i tre avversari e, dopo aver vinto un paio di rimpalli, si rialza velocemente e con il destro batte Consigli. La foga del Napoli non accenna a spegnersi, trascinata da un Zapata monumentale. Al 70′ il colombiano serve in area Hamsik che con un destro a giro chirurgico fa esplodere il San Paolo. Tutto in discesa per gli azzurri, nonostante l’espulsione lampo di Dries Mertens che appena entrato stende da dietro Missiroli meritando l’uscita anticipata. Il Sassuolo trova il coraggio per tentare la rimonta ma Andujar al 77′ spegne ogni velleità volando sulla conclusione perfetta di Magnanelli. Applasi a scena aperte del San Paolo e argentino che prende definitavamente il posto da titolare. Il Napoli si ricompone e grazie all’inesauribile Gargano tiene a bada i funamboli Zaza e Berardi sprecando anche il tris con Callejon che in diagonale non trova la porta. Gli uomini di Benitez, dopo il ko di Palermo, si rialzano e ora spaventano la Roma.

IL MIGLIORE IN CAMPO DI NAPOLI-SASSUOLO: ZAPATA 7,5 Sostituisce Higuain al meglio. Trascina la squadra con la sua strapotenza fisica, sblocca il match e serve l’assist per il raddoppio. Fa ammattire Acerbi e Bianco, gioca per due e mette a soqquadro ogni equilibrio tattico del Sassuolo.

Napoli-Sassuolo: voti e tabellino

Napoli (4-2-3-1): Andujar 6,5; Maggio 6, Koulibaly 6,5, Albiol 6, Ghoulam 6; Gargano 7, Lopez 6,5; Callejon 6 (44′ st Mesto sv), Hamsik 6,5 (36′ st De Guzman sv), Gabbiadini (20′ st Mertens 4); Zapata 7,5. A disp.: Rafael, Colombo, Britos, Henrique, Strinic, Inler, Jorginho. All.: Benitez

Sassuolo (4-3-3): Consigli 6; Antei sv (11′ st Biondini 5), Cannavaro 6 (22′ Bianco 5), Acerbi 5,5, Gazzola 5,5; Taider 5,5 (al 78′ Lazarevic sv), Magnanelli 6, Missiroli 6; Berardi 6,5, Zaza 6, Floro Flores 5,5 . A disp.: Polito, Pomini, Longhi, Caselli, Donis, Chibsah, Brighi, Floccari, Sansone. All.: Di Francesco

Arbitro: Massa

Marcatori: 16′ st Zapata, 25′ st Hamsik

Ammoniti: Maggio, Gargano, Zapata (N), Bianco, Magnanelli (S)

Espulsi: Mertens

I GOL DI NAPOLI-SASSUOLO

https://vine.co/v/OQTEOxKzddH

https://vine.co/v/OQTYdVjxhmM

SHARE