SHARE

BryanReigns

L’ultimo atto prima di Wrestlemania è arrivato alla sua conclusione: Fastlane, neonato PPV della WWE, ha emesso finalmente i suoi verdetti. Andiamo a vedere quanto accaduto nel Pre Show e nel PPV vero e proprio. Le sorprese, ovviamente, non sono mancate!

 

PRE SHOW

 Il Pre Show di Fastlane si apre con Ryback, Rowan e Ziggler che vengono intervistati nel backstage: Ziggler spiega che una vittoria sarebbe fondamentale per contrastare l’Authority, mentre Ryback spiega che il meglio per il business sono loro che fanno a pezzi gli avversari.

Intervista anche per Dean Ambrose: il lottatore spiega che il titolo Intercontinentale non è più ai fasti di un tempo, ma che dopo la sua vittoria tornerà a scintillare.

Anche le Bellas vengono raggiunte nel backstage: la Divas Champion Nikki spiega che, dopo averla umiliata fuori dal ring, batterà Paige anche in esso.

Qualche battuta anche per gli Usos, che si dicono onorati e felici dell’introduzione del loro papà Rikishi nella Hall Of Fame.

– Puntata speciale del Miz Tv con ospite Paul Heyman: l’avvocato di Brock Lesnar spiega, ancora una volta, che chiunque sarà l’avversario di Lesnar non ci saranno preoccupazioni.

 

PPV

– Seth Rollins, Kane e Big Show battono Dolph Ziggler, Ryback ed Erick Rowan, via pin. Ad effettuare lo schienamento vincente è Kane, dopo un KO Punch di Big Show non visto dall’arbitro. A fine match però rientra a sorpresa RANDY ORTON! Orton ne ha per tutti ed infligge RKO a manetta alla J&J Security e a Kane. Rollins, invece, riesce a mettersi in salvo. Orton festeggia con i fan, sancendo il suo passaggio tra i face.

– Goldust batte Stardust, via pin. A fine match il fratello maggiore cerca la stretta di mano ma Cody va via furente. In seguito, Cody attacca nel backstage Goldust affermando ancora una volta di volersi allontanare da lui e dal padre, e che Cody Rhodes è definitivamente morto.

– WWE Tag Team Championship match: Tyson Kidd e Cesaro battono The Usos via pin e diventano i nuovi campioni di coppia. Lo schienamento decisivo è ad opera di Tyson Kidd su Jey Uso.

– Triple H entra sul ring per uno dei pezzi forti di Fastlane: il faccia a faccia con Sting, il quale non si fa attendere. Triple H spiega di essere consapevole di quanto sia stato grande Sting nelle altre federazioni. Gli promette che se lascerà in pace il suo show lo introdurrà nella Hall Of Fame e ne farà una star per il merchandising. Al tempo stesso, però, se non se ne andrà farà in modo che non sia mai esistito. Il leader dell’Authority attacca Sting che però riesce ad avere la meglio anche grazie alla sua mazza da baseball. Sting, con la stessa, indica poi il logo di Wrestlemania, guardando Triple H: il COO della WWE annuisce e i due si sfideranno quindi a Wrestlemania 31! Sting fa per andarsene ma viene ripreso da Triple H, il quale però viene messo nuovamente ko dalla Scorpion Death Drop.

– WWE Divas Championship match: Nikki Bella batte Paige via pin, confermandosi campionessa. Vittoria sporca per la detentrice del titolo, che si aggrappa al costume di Paige per schienarla.

– WWE Intercontinental Championship match: Bad News Barrett batte Dean Ambrose via dq, mantenendo la cintura. La squalifica scatta quando Ambrose malmena in maniera troppo veemente e continua il campione. A fine match però Ambrose ruba la cintura e scappa via.

– Nell’arena parte la musica di Undertaker! Undertaker torna a Fastlane! I druidi portano una bara a bordo ring…Ma dalla stessa esce Bray Wyatt! E proprio ad Undertaker erano rivolti i promo di Wyatt nelle scorse settimane. L’Eater of Worlds rivela i suoi propositi: vuole sfidare Undertaker per un match a Wrestlemania! Resta solo da capire se il Deadman accetterà.

– WWE United States Championship match: Rusev batte John Cena via submission, e resta così campione. Rusev chiude Cena nell’Accolade e, pur senza cedere, Cena perde conoscenza costringendo l’arbitro a dichiarare Rusev vincitore. Dopo tantissimi anni, dunque, Cena perde un match per sottomissione.

– Number one contender match for the WWE World Heavyweight Championship: Roman Reigns batte Daniel Bryan, via pin. Sarà dunque Reigns a sfidare Lesnar a Wrestlemania 31. Al termine dell’incontro i due lottatori si stringono la mano in segno di rispetto, e Reigns festeggia chiudendo da vincitore Fastlane.

 

La strada per Wrestlemania va sempre più delineandosi. Appuntamento a domani con il consueto report di Raw!

SHARE