SHARE

maxiquaglia

Impresa pazzesca del Torino che batte 3-2 l’Athletic Bilbao al San Mamés e conquista una qualificazione storica agli ottavi di finale di Europa League,  lì dove nessuna squadra italiana aveva mai vinto. La squadra di Ventura porta a casa un match bellissimo grazie ai gol di Quagliarella, Maxi Lopez e Darmian.

APRE QUAGLIARELLA– Il Toro dimostra subito di non aver paura e prova a fare la partita nonostante il clima incandescente, la prima chance però è di marca basca con Padelli che deve deviare in corner una punizione di Beñat dopo nove minuti. Col passare dei minuti però Quagliarella e Maxi Lopez iniziano a cercarsi e trovarsi con continuità e al 14’ l’ex Juve ci prova con un gran sinistro che termina alto. Due minuti dopo, però, i granata passano. Gurpegi si addormenta col pallone tra i piedi, Vives, glie la porta via ed entra in area costringendo il difensore basco al fallo da rigore. Dal dischetto Quagliarella è glaciale nel battere Herrerin (che sfiora la palla) e portare il Toro in vantaggio al San Mamés.

MAXI GIOIA– La squadra di Ventura prende coraggio e prova a pungere in contropiede al 26’ con El Kaddouri che serve Quagliarella, il cui tiro si spegne sull’esterno della rete. Tre minuti dopo è ancora l’ex trequartista del Brescia a provarci su calcio di punizione: palla di poco a lato. Al 44’ però i baschi, un po’ a sorpresa trovano il pari. Beñat illumina il San Mamés con un lancio millimetrico che manda in porta Iraola, a sua volta bravissimo nel superare Padelli con un tocco sotto che vale il pareggio. E’ il momento più difficile per il Toro che rischia di capitolare due minuti dopo con Aduriz che non impatta di testa il pallone del 2-1. Ma come spesso accade nel calcio, ad un gol fallito corrisponde un gol subito. Maxi Lopez conferma la regola allo scadere del primo tempo. Il cross di Darmian da destra è una delizia, l’ex Barca lo incorna alla grande. E’ il gol del 2-1, il San Mamés è gelato.

DOCCIA FREDDA– Nella ripresa il Bilbao prova a far valere il maggior tasso tecnico per riprendersi la qualificazione. Al 49’ ci prova Laporte con un sinistro a giro che sfiora l’incrocio di Padelli. Ma la gara è bellissima, non passa nemmeno un minuto che il Torino sfiora il 3-1 con Maxi Lopez, lanciato da El Kaddouri, anticipato all’ultimo istante dall’uscita di Herrerin. Non c’è tempo per rifiatare però, perché al 53’ il Bilbao mette i brividi a Padelli con un colpo di testa di Williams che colpisce in pieno il palo, sul ribaltamento di fronte occasione clamorosa per i granata con Maxi Lopez che solo davanti a Herrerin manca l’aggancio decisivo. Un minuto dopo ci prova Muniain che di testa scavalca Padelli, Maksimovic è super nel salvare la porta granata. Al 61’ però il Bilbao trova il 2-2: Muniain si inventa un gran filtrante per De Marcos che, solo davanti a Padelli, trova il gol che varrebbe i supplementari.

APOTEOSI GRANATA– Questo Toro però non è mai domo e sente l’odore dell’impresa storica. Dopo un mancato controllo di Quagliarella al limite dell’area al 67’, la squadra di Ventura si riprende la qualificazione. El Kaddouri, indiavolato se ne va e mette un gran cross sul quale irrompe Matteo Darmian che, con uno splendido destro a incrociare fa venire giù lo spicchio granata del San Mamés e regala il fondamentale 3-2 ai suoi. All’80’ il Bilbao prova a risollevarsi con una botta di Iraola respinta da Padelli. All’81, però, il Toro potrebbe scrivere la parola fine sul discorso qualificazione con Martinez che salta secco Herrerin ma non trova il tap-in. I baschi provano a riversarsi in avanti nel finale a caccia di due gol per approdare agli ottavi, ma il Toro del San Mamés è tutto cuore e resiste. Finisce 3-2, i granata espugnano Bilbao e volano agli ottavi di finale.

LE PAGELLE:

ATHLETIC BILBAO (3-5-2): Iago Herrerín 6; Laporte 6, Etxeita 6, Gurpegi 4.5 (42’ Williams 5.5); Iraola 6.5, Beñat 6.5 (70’ Susaeta 5.5), Rico 6 (79’ U. Lopez S.V.), San José 5.5, De Marcos 6.5; Muniain 6.5, Aduriz 6. All. Valverde 5.5.

TORINO (3-5-2): Padelli 6; Maksimovic 6.5, Glik 6.5, Moretti 6; Darmian 7.5, Vives 7, Gazzi 6.5, El Kaddouri 7.5 (84’ Farnerud S.V.), Molinaro 6.5; Maxi Lopez 7 (Martinez 6), Quagliarella 7. All. Ventura 8.

SHARE