SHARE

 

caen

Incredibile sconfitta per il Marsiglia nell’anticipo della 27/a giornata di Ligue 1: avanti 2-0 al 63′, gli uomini di Bielsa si fanno rimontare dal caparbio Caen e perdono alla fine per 3-2, dicendo per il momento addio alle velleità di titolo.

LA PARTITA – Pronti via e c’è subito un rigore per il Marsiglia che però Bathsuayi si fa parare dall’esperto Vercoutre. L’estremo difensore ospite si supera anche su Payet e di contro il Caen crea non poche ambasce alla difesa di casa collezionando almeno 4 limpide palle gol, tutte costruite in contropiede. In particolare Bazile e Nangis spaventano l’OM prima di uscire entrambi per infortunio; i marsigliesi comunque non restano a guardare e si affacciano pericolosamente in area avversaria con due iniziative di André Ayew. Il ghanese proprio negli ultimi secondi del primo tempo trova il gol dell’1-0 su zampata decisa dopo una respinta difettosa di Vercoutre.

COLPO SU COLPO – Nella ripresa il Caen non è domo e con Benezet impegna severamente Mandanda, ma è l’OM a colpire di nuovo, stavolta con il nuovo entrato Gignac al posto di un evanescente Bathsuayi. Il ragazzino lanciato in questa stagione da Bielsa nelle ultime uscite era sembrato più in palla dell’esperto centravanti ex Tolosa, il quale però riesce a riprendersi la scena con un tap-in vincente al 63‘. Ma dopo questo arrivano tre minuti di black out totale dei biancoazzurri, con il Caen che segna due gol in 180 secondi: prima è Seube ad accorciare le distanze sparando in porta nell’angolo alla sinistra di Mandanda da corner basso, e pochissimo dopo segna l’argentino Sala con un piatto destro che non lascia scampo al portiere di casa.

CHE ROVESCIO – Il Velodrome spinge i suoi a cercare lo scatto decisivo, ci provano prima Thauvin e poi il solito André Ayew ma la frittata il Marsiglia la compie all’87’, quando il Caen incredibilmente passa in vantaggio col gol di Benezet in seguito una splendida azione corale conclusa dal numero 7 dei normanni, il quale insacca con una magnifica conclusione dopo essersi bevuto Dja Djedje. Questa sconfitta costa carissimo al Marsiglia che con una sola vittoria nelle ultime 5 partite resta piantato a 50 punti, mentre Lione e PSG sono rispettivamente a 54 e 52 con una partita in meno. Il Caen prosegue invece la sua incredibile rincorsa salvezza ed ora è addirittura nono a quota 34 con 4 successi ed un pari negli ultimi 5 incontri giocati.

 

MARSIGLIA-CAEN 2-3 TABELLINO

MARSIGLIA (4-2-3-1): Mandanda; Dja Djedje, Fanni, Morel, Mendy; Imbula, A. Ayew; Thauvin (78′ Romao), Payet, Ocampos (60′ Alessandrini); Batshayi (59′ Gignac)
A disp.: Samba, Aloé, Tuiloma, Sparagna
All. Bielsa

CAEN (4-3-3): Vercoutre; Appiah, Yahia, Felipe Saad, Imorou; Feret, Seube, Kanté; Nangis (28′ Benezet), E. Sala (89′ Privat), Bazile (41′ Lemar)
A disp.: Perquis, Calvé, Adeoti, Raineau
All: Garande

MARCATORI: 47′ A. Ayew (M), 63′ Gignac (M), 67′ Seube (C), 70′ E. Sala (C), 87′ Benezet (C)
AMMONITI: Dja Djedje (M), Yahia (C)
ARBITRO: Sebastien Desiage

 

MARSIGLIA-CAEN (47′ A. Ayew)
https://vine.co/v/O2dV1O0m0qO

MARSIGLIA-CAEN (63′ Gignac)
https://vine.co/v/O2pAugPDLPn

MARSIGLIA-CAEN (67′ Seube)
https://vine.co/v/O2pqvO62Upl

MARSIGLIA-CAEN (70′ Sala)

MARSIGLIA-CAEN 2-3 (87′ Benezet)
https://vine.co/v/O2p5QHam5eu

SHARE