SHARE

Serie B

Gara spocchiosa, non molto bella (eufemismo), con qualche occasione ma nessun evento particolare da ricordare. Almeno fino al 90°: questo è stato Latina-Trapani, match valevole come primo anticipo della 28a giornata di Serie B. Poi ci ha pensato Viviani, su calcio di rigore, a regalare una preziosa vittoria ai nerazzurri. Tra la squadra di Iuliano e quella di Boscaglia regna l’equilibrio e si pensa a non prenderle: le occasioni (poche) si smezzano tranquillamente. Per gli ospiti molto bene Basso, a cui manca solo la segnatura personale per suggellare una grande prestazione, ma l’impressione è che al Trapani manchi un vero finalizzatore dopo la partenza di Mancosu (Curiale permettendo, ma l’ex Frosinone ha bisogno di tempo). Ottima anche la gara di Caldara, mentre per i padroni di casa positivo Alhassan sulla fascia sinistra. A fronte di un primo tempo quasi soporifero, nella seconda frazione di Latina-Trapani i ritmi sono decisamente migliori. Fioccano i cartellini gialli, Viviani si rende pericoloso con un paio di punizioni ma la rete non si gonfia mai. Si va verso il punticino a testa, ma al 90° il Latina guadagna un penalty: se ne incarica Viviani, che con un pallonetto freddissimo regala in extremis la vittoria ai suoi. Latina-Trapani termina dunque 1-0: vittoria utilissima in chiave salvezza per Iuliano, Trapani che perde una buona occasione per agganciare il treno play off e che, forse, dovrà iniziare anche a guardarsi le spalle

 

 

 

 

TABELLINO LATINA-TRAPANI

FORMAZIONI
LATINA (4-3-3): Di Gennaro; Angelo (82′ Bruscagin), Brosco, Dellafiore, Alhassan; Crimi, Viviani, Valiani; Ristovski, Litteri (53′ Bidaoui), Paolucci (68′ Sowe). All. Iuliano

TRAPANI (4-4-2): Gomis; Perticone, Terlizzi, Caldara, Lo Bue; Basso (64′ Falco), Barillà, Zampa (93′ Malele), Nadarevic; Abate (88′ Feola), Curiale. All. Boscaglia

AMMONITI: Ristovski, Crimi, Viviani (L) – Zampa, Curiale, Basso, Barillà, Lo Bue (T)

MARCATORI: 91′ rig. Viviani

ARBITRO: Fabbri

SHARE