SHARE

keita

Domani sera allo stadio Olimpico di Roma, i giallorossi padroni di casa ospitano la Juventus capolista nel monday night della 25/a giornata di Serie A. Si incrociano nuovamente le due compagini, dopo la tanto discussa gara di un girone fa vinta dagli uomini di Allegri per 3-2, e che fece andare su tutte le furie l’intero ambiente giallorosso e soprattutto l’allenatore Rudi Garcia. Le cose sono però cambiate parecchio da allora, infatti i capitolini dopo essere arrivati anche ad un solo punto dalla vetta dopo la vittoria sull’Udinese di inizio gennaio, sono improvvisamente crollati, incappando in una serie infinita di pareggi che ne hanno pregiudicato la corsa scudetto, e che hanno allargato il distacco dalla Juventus fino ai 9 punti attuali. Il match di domani sera sarà quindi lo spartiacque definitivo della stagione, in caso di mancata vittoria giallorossa, che così facendo consegnerebbe di fatto lo scudetto ai rivali bianconeri. Sale quindi la febbre nella capitale per la super sfida alla Juventus, e il centrocampista maliano Seydou Keita non ha dubbi, si sente pronto a giocarla e a vincerla, senza alcun timore reverenziale verso i campioni d’Italia in carica.

NESSUNA PAURA – Ecco le parole forti del centrocampista giallorosso: “Mi preparo come si fa quando ti aspetta una partita scudetto – spiega Keita a ‘La Stampa’ – . E non lo dico tanto per dire: se battiamo i bianconeri, il campionato torna in gioco. Importante sarà quello che ci trasmetteranno i nostri tifosi: siamo umani, non è vero che i giocatori si isolano dall’ambiente. Se l’Olimpico ci darà allegria, la testa metterà in moto le gambe e avremo buone possibilità di vincere. Juventus? Ho massimo rispetto per loro, ma chi ha giocato nel Barcellona non può avere paura di nessuno. Tifosi? Sono molto passionali, a volte da sfiorare il fanatismo: già mi immagino cosa potrebbe accedere nel caso riuscissimo a vincere qualcosa”.

SHARE