SHARE

 

morata

Eccoci arrivati al tanto atteso big match che chiude la  25/a giornata di serie A: Roma-Juventus. I giallorossi tenteranno in tutti i modi di agguantare la vittoria che serve per riaprire i giochi scudetto: Garcia deve fare i conti con le assenze di Maicon (il brasiliano sta diventando un caso) e Doumbia (problemi alla schiena), mentre recupera Florenzi che dovrebbe partire in panchina. A centrocampo Garcia schiera il trio Keita, De Rossi e Pjanic con Nainggolan che si accomoda in panchina. Dall’altro lato Allegri, vista l’assenza forzata di Pirlo e con Pogba a mezzo servizio, rispolvera il 3-5-2 con Vidal e Pereyra mezzali e Marchisio davanti alla difesa. In attacco Morata viene ancora una volta preferito a Llorente ed affiancherà il solito Tevez.

Le formazioni ufficiali di Roma-Juventus:

Roma (4-3-3) De Sanctis; Holebas, Yanga-Mbiwa, Manolas, Torosidis; Keita, De Rossi, Pjanic; Gervinho, Totti, Ljajic. All. Garcia.

Juventus (3-5-2) Buffon; Chiellini, Bonucci, Caceres; Evra, Vidal, Marchisio, Pereyra, Lichtsteiner; Tevez, Morata. All. Allegri.

Roma-Juventus, le parole degli allenatori

GARCIA –Florenzi sta bene, Iturbe invece non ha ancora una partita intera nelle gambe. Doumbia e Maicon non ci saranno, è ancora presto per loro, mentre Verde sarà fra i convocati. A loro mancano Pirlo e Pogba? Pensate se gli fossero mancati tutto l’anno come a noi sono mancati Castan e Strootman. Partiamo alla pari? Loro sono primi e noi secondi, di solito i secondi vogliono dimostrare quanto valgono. Non dovremo commettere errori, giochiamo contro i primi in classifica e sappiamo che pagheremo a caro prezzo ogni errore. Vogliamo tornare a vincere all’Olimpico, i ragazzi daranno il massimo e tutti quelli che amano la Roma dovranno far sentire quanto sono vicini alla squadra. Il Napoli? E’ un’ottima squadra e non lo scopriamo di certo oggi. Il secondo posto dipende da noi, il destino è nelle nostre mani mentre il destino per il primo posto non è più nei nostri piedi. Domani faremo di tutto per uscire dal campo a testa alta“.

ALLEGRI –Dopo la partita di domani ci sono ancora 39 punti in palio, per la quota scudetto mancano ancora molte vittorie. Vedremo una bella partita tra due squadre che hanno dato vita a un duello importante. Nella gara di andata è stata messa in secondo piano la partita in sé, ma è stata una bella partita: ancora adesso se i moviolisti rianalizzano la gara d’andata, un accordo non lo trovano. Mi auguro dunque che anche questa volta si dia vita a una partita bellissima. Vidal e Pogba? Più facile recuperare il cileno, è solo una botta, per Pogba potrebbero esserci rischi e non posso rischiare di perderlo un mese in un momento così delicato. Non si può parlare di emergenza, nel caso abbiamo Pereyra, Sturaro e Padoin“.

Roma-Juventus, le quote

SNAI paga meno la vittoria della Roma rispetto a bwin (3.00 contro 3.10) mentre ritiene più probabile il pari (3.15 contro 3.10). Per entrambe il risultato meno pagato è la vittoria della Juventus nella trasferta all’Olimpico (2.50 SNAI, 2.45 bwin). Secondo bwin il primo marcatore sarà con ogni probabilità Tevez (paga 7 volte la posta), in seconda battuta Totti e Morata pagano 8 volte la posta. Attenzione alla quota di Leonardo Bonucci, a segno nella gara d’andata, che paga 34 volte la posta.

Roma-Juventus, l’ultima gara

Feyenoord-Roma 1-2 (Ljajic [R], Manu [F], Gervinho [R])

Juventus-Borussia Dortmund 2-1 (Tevez [J], Reus [B], Morata [J])

SHARE