SHARE

Manenti

Il Parma continua ad allenarsi tra mille difficoltà a Collecchio, mentre anche la partita di campionato di domenica prossima contro l’Atalanta in uno stadio Tardini ancora forzatamente chiuso è a forte rischio. Nella sessione odierna capitan Alessandro Lucarelli dal campo avrebbe chiamato a gran voce il presidente Giampietro Manenti mentre Damiano Tommasi, presidente AIC, ha confermato alla stampa che il match contro l’Atalanta è a repentaglio, e per i ducali sarebbe il terzo impegno di fila rinviato. Inoltre ad oggi non ci sono le condizioni per garantire il recupero delle gare contro Udinese e Genoa, cosa che costerebbe al Parma in entrambi i casi la sconfitta a tavolino.

GUAI DALLA SVIZZERA – Intanto giungono altre brutte notizie relative al trasferimento di McDonald Mariga dall’Helsingborgs, datato addirittura all’anno 2007 e che potrebbe comportare dai 4 ai 6 punti di penalizzazione in classifica per il Parma, visto che la squadra svedese è ancora in attesa di una rata da 90mila euro. A comminare la sanzione sarebbe il TNAS di Losanna. Stessa situazione sembra esserci anche per gli “antichi” acquisti di Christian Zaccardo dal Wolfsburg e Valeri Bojinov con il Manchester City, entrambi risalenti al 2009.

PARLATE CON ME – Manenti nel frattempo intrattiene rapporti sempre più freddi con Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, tanto da dichiarare in una nota ufficiale: “Se c’è qualcuno interessato ad acquistare il club che si rivolga a me o a qualcuno dei miei collaboratori e non al primo cittadino. Il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti non è il proprietario del Parma Fc e non ha alcun tipo di mandato per trattare la cessione della società”. Il recente incontro fra Manenti ed il primo cittadino della città emiliana non ha avuto un esito incoraggiante tanto da spingere Pizzarotti a diffidare dello stesso Manenti ed a portare a definirlo “interlocutore molto confuso e poco credibile”.

 

SHARE